NOTE D’ ARTE / I RITRATTI FEMMINILI DI FERDINANDO SCIANNA IN MOSTRA A OTRANTO

| 13 agosto 2015 | 0 Comments

di Carlo Infante______

Almeno in Italia, il maestro Ferdinando Scianna (nella foto), non necessita di presentazioni (quantomeno tra i cultori di Fotografia e Fotogiornalismo) e, quindi, grande successo sta ottenendo (dal 23 giugno, ad Otranto) la sua mostra intitolata “Il Sud e le donne” (al piano superiore del Castello Aragonese), dopo quello riscosso a Bari e Matera. L’inaugurazione ha visto, anche, la presenza di Roberto Cotroneo (come molti ricorderanno, autore – nel 1997 – del romanzo “Otranto” e – nel 2012 – della raccolta poetica intitolata “I demoni di Otranto”).

Trattasi di trenta immagini in bianco e nero (selezionate, personalmente, dal maestro), realizzate tra il 1984 ed il 2012, dalla Sicilia alla Puglia; tutte molto pittoresche, ma non si può non citare quelle che immortalano Monica Bellucci e Maria Grazia Cucinotta.

La mostra è prodotta dal Comune di Otranto e dall’associazione barese “Veluvre – Visioni culturali”, in collaborazione con la Regione Puglia.

Rappresenta il fiore all’occhiello dell’estate otrantina (dopo le retrospettive, delle passate, di Mirò, Dalì e De Chirico).

Sino al 13 settembre sarà visitabile dalle ore 10 alle 24; dal 14 al 30 settembre, dalle 10 alle 22. Biglietto intero € 5 (ridotto € 4).

Concludiamo con una frase di Scianna: “Fotografare è una maniera di vivere. Ma importante è la vita non la fotografia. Importante è raccontare. Se si parte dalla fotografia non si arriva in nessun altro posto che alla fotografia”.

 

 

 

Category: Cultura

Lascia un commento