PICCHIA LA MAMMA, IN MANETTE GIOVANE LECCESE

| 20 Agosto 2015 | 0 Comments

(t.l.)______Il dramma della droga, vera e propria emergenza sociale, per le tante vite e, di conseguenza, le tante famiglie rovinate dalla tossicodipendenza, fa da sfondo all’ arresto, avvenuto questa mattina, di un giovane di 32 anni di Lecce.

Gli agenti della questura sono interventi dopo una nuova aggressione che egli ha fatto contro la madre (nella foto d’ archivio, un’ immagine di repertorio).

La droga rende violenti, insensibili, incapaci di lucidità, senza riferimenti, egoisti.

Le istituzioni latitano, o non danno risposte adeguate, né in termini di prevenzione, né di presa in carico dei tentativi di emancipazione.

Le famiglie sono lasciate sole.

La sfortunata mamma è stata accompagnata e medicata in ospedale. Il giovane è stato arrestato, ma il magistrato gli ha concesso gli arresti domiciliari da scontarsi in una comunità della provincia, dove così avrà un’ occasione per emendarsi e riscattarsi.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento