MAGLIE: ARRESTATO PER FURTI IN ABITAZIONI – OTRANTO/CASARANO: ARRESTO PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO

| 28 agosto 2015 | 0 Comments

I Carabinieri della Stazione di Maglie ormai da diversi giorni stavano studiando i suoi movimenti, un 47enne del posto, imbianchino, con precedenti per reati in materia di stupefacenti. Il sospetto che l’uomo potesse avere a che fare con alcuni furti in abitazione consumati negli ultimi mesi si rivelato assolutamente fondato quando lunedì pomeriggio i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione di S. C. ed hanno effettuato una perquisizione personale e domiciliare. Nel corso dell’attività di polizia giudiziaria sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro una motosega, un avvitatore elettrico a batteria, una smerigliatrice angolare ed un’idropulitrice, tutto risultato provento di un furto consumato il 27 giugno scorso a Scorrano, ai danni di un 40enne del posto che, immediatamente dopo il sequestro, ha riconosciuto la refurtiva. Ma oltre la refurtiva i militari nel corso della perquisizione hanno altresì rinvenuto 2 cartucce cal. 357 magnum illegalmente detenute, nonché una pistola scacciacani priva del tappo rosso con 6 proiettili a salve, potenzialmente utilizzabile per consumare reati di vario genere.

Pertanto tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e S. C. è stato deferito in stato di libertà per ricettazione e detenzione abusiva di munizionamento.

 

RIPRISTINATA LA MISURA IN CARCERE

ARRESTATO DAI CARABINIERI 40ENNE DI CASARANO

Stanotte i Carabinieri della Stazione di Otranto hanno tratto in arresto Daniele Buono, 40enne di Casarano, in esecuzione del ripristino della detenzione in carcere. L’uomo, già affidato in prova alla comunità “Emmaus” di Otranto dopo essere stato in carcere per reati contro il patrimonio, è stato arrestato in esecuzione del provvedimento dell’ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Lecce emesso il 27 agosto scorso. Buono, noto anche per reati contro la persona e in materia di stupefacenti, a seguito delle formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Lecce.

Category: Cronaca

Lascia un commento