PROVINCE SEMPRE PIU’ SOLE PROTESTA ALBA SERVICE

| 31 agosto 2015 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo______
“La mai spenta protesta dei dipendenti dell’Alba service, partecipata della Provincia di Lecce, che oggi sono tornati a manifestare per richiamare l’attenzione sulla loro vertenza occupazionale, ripropone un problema non strettamente connesso, ma che amplifica i problemi finanziari delle Province pugliesi – è quanto ha dichiarato alla stampa il Consigliere regionale Saverio Congedo – la mancanza di un Disegno di Legge sul riordino degli Enti Locali che la Regione Puglia avrebbe dovuto approvare entro il 31 dicembre dello scorso anno. Il presidente Emiliano, poco più di un mese fa, si era impegnato a far pervenire una bozza del suddetto DDL entro la fine del mese di agosto. Ad oggi non è arrivato nulla. Come presidente della Settima Commissione Consiliare, chiamata ad analizzare il testo prima che arrivi in Consiglio regionale, rinnovo tutta la mia disponibilità a collaborare con tutte le istituzioni interessate all’approvazione perché l’iter sia snello e celere. In merito alla vertenza Alba Service sono convinto che la Regione Puglia non può non fare la sua parte e quindi non può lasciare da sola la Provincia di Lecce, che ben poco può fare in merito, viste le ristrettezze del bilancio a causa di tagli e prelievi statali sempre più consistenti, o delegare il problema occupazionale al Ministero del Lavoro, dove si finirebbe per aprire l’ennesimo tavolo. I dipendenti della partecipata – ha concluso Congedo –  non devono essere lasciati soli e la Regione dovrà presto definire a chi compete svolgere i servizi da questi svolti sulle strade leccesi, ma soprattutto nelle scuole che si riapriranno fra due settimane”.

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento