JUVE STABIA-LECCE: IL POST PARTITA/ CRESCE L’INTESA TRA I GIALLOROSSI, POSITIVO L’INSERIMENTO DI LEPORE

| 14 settembre 2015 | 0 Comments

di Laura Ricci_____

“Buona la seconda” per il Lecce targato Asta, che batte fuori casa la Juve Stabia grazie alla rete decisiva del capitano Romeo Papini, nonostante l’inferiorità numerica a cui ha dovuto far fronte durante il secondo tempo.

La partita- Un modulo che oscilla tra il 4-3-1-2 e il più classico 4-4-2, con Surracco vero e proprio “jolly” a disposizione del tecnico giallorosso, in grado da fungere sia da trequartista alle spalle di Moscardelli e Curiale, sia da centrocampista esterno.

Nonostante la “macchia” di Matteo Liviero, espulso per doppia ammonizione all’inizio del secondo tempo, seppur dopo una buona prestazione mostrata fino a quel momento, il Lecce non ha barcollato e ha reso difficile agli avversari il riuscire ad approfittare dell’uomo in più.

I campani infatti hanno tentato di chiudere i giallorossi nella propria metà campo senza riuscirci a pieno: gli uomini di Asta, compatti in fase difensiva, sono stati bravi a mantenere un certo equilibrio anche in fase di ripartenza, riprendendo fiato e gestendo il vantaggio.

Cosa è andato- Il gruppo inizia a prendere a forma, la difesa si cerca e si trova riuscendo a far scattare nei momenti decisivi la trappola del fuorigioco (due goal sono stati annullati alla Juve Stabia perchè in posizione irregolare).

Importante l’inserimento di Lepore a centrocampo, che per due volte sfiora clamorosamente il goal colpendo prima il palo e poi la traversa della porta di Russo.

Torna a convincere, al di là del goal, Romeo Papini che ha ricominciato a dettare i tempi di gioco; in chiaroscuro Suciu, che sembra aver bisogno di tempo per potersi ambientare nei meccanismi di gioco del Lecce.

Caparbio come sempre Moscardelli, in crescita Curiale, molto più “sul pezzo” rispetto al match contro l’Andria. Per l’attaccante giallorosso però, problemi fisici durante l’incontro: in questi giorni la società effettuerà le dovute visite mediche per verificare le condizioni del giocatore.

 

 

Category: Sport

Lascia un commento