PERRONE: SIAMO STANCHI DI SUBIRE ATTACCHI DI OGNI TIPO… AGGIUNGIAMO NOI: FIGURIAMOCI QUANTO SONO STANCHI I CITTADINI

| 18 Settembre 2015 | 0 Comments

Il sindaco Paolo Perrone interviene in seguito all’aggressione subita dal suo collega di Taranto, Ippazio Stefàno.
“Esprimo la vicinanza mia personale e dell’Amministrazione Comunale al sindaco Ippazio Stefàno, vittima di un’aggressione deplorevole e assolutamente ingiustificabile. La sicurezza degli amministratori locali è diventato oramai un tema rovente e non più procrastinabile. Comprendo le difficoltà e i disagi attraversati da numerose famiglie ma la violenza va condannata senza tentennamenti.
Come sindaci siamo stanchi di subire quasi quotidianamente attacchi di ogni tipo.
Rappresentiamo l’unica reale interfaccia con i cittadini, un avamposto che non è sufficiente a dare risposte concrete alle reali esigenze della comunità per via anche dei drastici tagli alle risorse degli Enti Locali effettuati dal governo centrale. Non a caso siamo diventati il bersaglio preferito del malcontento che si registra nel Paese.
Auguro al collega Stefàno una pronta guarigione e lo invito a proseguire nel proprio impegno amministrativo al servizio della comunità e della legalità”.
Ora, siamo i primi a sostenere che la violenza vada sempre condannata senza se e senza ma,  ma Perrone prima di sostenere che è stanco degli attacchi che subisce, dovrebbe passarsi una mano sulla coscienza e domandarsi, se ha sempre mantenuto la parola data, gli impegni presi con i cittadini, se ha sempre operato affinché l’illegalità e gli abusi, a Lecce fossero combattuti efficacemente, o se invece qualcuno che ha cercato di combattere tali abusi ha dovuto subire ritorsioni da parte del Comune.

 

 

 

Category: Politica

Lascia un commento