MUSEO DI STORIA NATURALE DI CALIMERA, DONNO (M5S): EVITIAMO LA CHIUSURA

| 23 Settembre 2015 | 0 Comments

La senatrice Daniela Donno presenta una interrogazione a risposta scritta ai Ministri dei beni e delle attività culturali e del turismo e dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Il Museo di Storia Naturale del Salento, sito a Calimera, è il museo più grande del Sud Italia e la sua gestione è affidata ad un gruppo di ricercatori riuniti nella Cooperativa Naturalia.

Secondo quanto riportato da fonti di stampa, la cooperativa Naturalia, ha maturato un credito dalla Provincia di Lecce, di oltre 200mila euro, indispensabili al buon funzionamento del servizio d’accoglienza e recupero della fauna. Allo stato attuale Naturalia non riceve finanziamenti da dicembre 2014 e si paventa, a breve, la chiusura del centro accoglienza dei nuovi animali, unita ad un drastico ridimensionamento delle risorse umane della cooperativa. Dati alla mano, la senatrice Donno mantiene la promessa fatta e presenta un’interrogazione indirizzata ai Ministri Galletti e Franceschini per fare chiarezza sulla vicenda.

“Chiediamo ai Ministri di adottare ogni misura che scongiuri la chiusura di questo importante presidio naturalistico.” – dichiara Daniela Donno – “Chiediamo, poi, di indagare sulla mancata corresponsione dei finanziamenti e su ogni singola supposta irregolarità”.

“Ora più che mai è necessario attivare politiche inclusive, esplicative ed informative che proteggano le risorse faunistico-ambientali locali” – conclude la senatrice pentastellata.

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento