LECCE-CATANIA/ UN VERO BIG MATCH IN LEGA PRO. SALENTINI ANCORA SENZA MOSCARDELLI

| 2 ottobre 2015 | 0 Comments

di Laura Ricci______

È alle porte un vero e proprio “big match” che vedrà sfidarsi due club con una storia importante, fatta di vittorie nelle serie che contano.

Lecce-Catania sarà l’incontro che domani alle 17.30 avrà luogo “nella tana dei lupi”, il Via del Mare, dove si prospetta un altro pienone, con i tifosi giallorossi che fremono per vedere la propria squadra vincere la prima partita stagionale in casa.

La squadra salentina, dopo i due pareggi consecutivi contro Casertana e Martina Franca, ritroverà in gruppo Stefano Salvi, rientrato dall’infortunio e pronto a subentrare dalla panchina; a centrocampo ci saranno Lepore, De Feudis e Suciu, che prenderà il posto dello squalificato Papini.

Confermata la linea di difesa composta da Liviero, Freddi, Camisa e Beduschi, ancora titolare anche vista l’assenza di Lo Bue che in settimana ha svolto un lavoro differenziato.

Niente da fare per Moscardelli, che non riesce a recuperare in tempo per la partita di domani, insieme a Curiale che è ancora in fase di ripresa. Ci sarà invece Doumbia, in ballottaggio con Carrozza per il posto d’attacco al fianco del confermato Diop. A sostegno delle punte, come sempre, ci sarà Surraco.

L’avversario: solo a sentir nominare due squadre come Lecce e Catania si pensa a uno sconto di un certo spessore, ma i guai per illecito sportivo hanno risucchiato entrambe le società in Lega Pro, dove il nome conta poco, molto di più invece i fatti.

Dopo lo scandalo che ha travolto il club siciliano a causa dei match falsati da componenti societari tra cui il presidente Pulvirenti, il Catania è ripartito con nove punti di penalizzazione e una squadra da ricostruire: il rullino di marcia degli uomini di mister Pancaro è decisamente sostenuto, con tre vittorie in tre match giocati e, di conseguenza, con i punti di penalizzazione già smaltiti.

Per il match di domani il Catania dovrà risolvere il rebus in attacco, con i titolari Calil e Russotto in condizioni non ottimali.

A fronteggiarsi saranno due squadre dalla storia simile, ferite dalle vicende societarie e vogliose di tornare nelle serie che contano; il Lecce è alla ricerca della giusta “quadratura”, dello sprint definitivo che dia la certezza di essere un gruppo amalgamato. I siciliani invece pare siano già un passo più avanti viste le tre vittorie consecutive ottenute.

Gli uomini di Asta scenderanno in campo per dimostrare a tutti che è ora di fare sul serio, e per regalare ai propri tifosi la gioia della prima vittoria in casa

Category: Sport

Lascia un commento