TENNISTAVOLO/ SI PARTE: I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA DI UTOPIA SPORT

| 12 ottobre 2015 | 1 Comment

di Laura Ricci_____

Si apre la nuova stagione agonistica 2015/16 per Utopia Sport, che con le sue quattro squadre ha affrontato domenica la prima giornata di campionato presso la sede di Strudà.

Un inizio sicuramente non semplice per i ragazzi impegnati nella serie nazionale C1, che ha visto Turco, Congedo e Fedele incontrare una delle squadre favorite del girone, “Lu Ping Pong”, che vanta come titolari giocatori di livello quali Gasic, Alemanno e Chetta.

Un match sulla carta complicato per Utopia ha avuto riscontro sul campo, vedendo però i padroni di casa lottare fino all’ ultimo e giocarsela senza troppa paura.

L’incontro termina con la vittoria de “Lu Ping Pong” per due a cinque, con Paolo Fedele e Andrea Turco protagonisti delle vittorie contro Chetta. Da registrare l’ottima reazione di grinta da parte di Turco, che perdeva inizialmente contro il suo avversario per poi portare a casa il match su rimonta. Buona anche la prestazione di Congedo, che parte a rilento contro Gasic per poi riprendersi.

Prima gioia per la squadra “Utopia Sport” in D2, costruita per lottare ai vertici della classifica, e vittoriosa contro “Utopia Sport 1”, capitanata dal presidente dell’associazione Giampiero Turco, protagonista di prestazioni notevoli grazie alle quali ha dato filo da torcere al capitano della squadra avversaria, Carlo Pinto, e all’esperto Salvatore De Rinaldis. I due però, conquistano la vittoria insieme a Simone Carrozzo, che vince contro Sara Volpe, e Laura Ricci, che batte prima un Andrea Volpe in grande spolvero, e poi Simona Morano.

“Utopia Sport Scoma” si ritrova ad affrontare il “New Team Mesagne” di Antonio e Davide Bocina, e di Giuseppe Di Dio. Incontri fino all’ultimo colpo per le due squadre, entrambe determinate a vincere e quasi alla pari. Il risultato, in parte bugiardo visti i parziali di Fabrizio Corvino che per due volte si è visto sfilare la vittoria su rimonta dell’avversario, è quello di uno a cinque. Il Mesagne ha la meglio grazie alla determinazione dei suoi giocatori e alla crescita di Bocina “junior”, che mette in campo classe e tattica. Il punto “della bandiera” contro Antonio Bocina lo porta a casa Lucio Volpe, autore di ottime prestazioni; tanto impegno per Corvaglia, capitano della squadra che dopo tanti anni riparte da questo incontro.

Category: Sport

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. salvatorecito ha detto:

    Struda’,Vernole,Pisignano,Acaya…sono posti magnifici.
    Bisognerebbe fare,un quandrangolare di tennis tavolo,in questi posti dove
    il maestro del cinema italiano,di western….avrebbe gia’fatto un film.
    Per un pugno di top-spin….invece,della famosa pellicola avvincente……per un pugno di dollari,bye!

Lascia un commento