“Dacci i soldi e il telefonino!”, E POI GIU’ BOTTE. AGGRESSIONE NELLA NOTTE A LECCE

| 15 ottobre 2015 | 0 Comments

(g.m.)______Minacce, e poi giù botte, calci e pugni, per portargli via i soldi, circa cinquanta euro, e il telefonino che aveva nelle tasche. E’ stato un brutto momento, intorno alla mezzanotte, per un cittadino marocchino, aggredito e derubato in via don Bosco. Subito dopo essersi ripreso, ha chiesto aiuto al 113, descrivendo gli aggressori, che nel frattempo erano spariti, ovviamente, dalla circolazione.

I poliziotti sono riusciti a trovarli, e a recuperare pure quanto avevano rubato.

Si tratta, nella cronaca cittadina, che, come si vede, diventa anch’ essa sempre più multietnica e multirazziale, di due giovani nigeriani di 23 e 30 anni, T.A. e K.D. finiti direttamente in carcere a Borgo San Nicola, su disposizione del magistrato di turno, Paola Guglielmi.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento