UCCISA A FUCILATE DAL MARITO PER GELOSIA NELLA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE A PERUGIA UNA AVVOCATO SALENTINA

| 25 novembre 2015 | 0 Comments

(g.m.)______Dramma della gelosia questo pomeriggio in una tranquilla villetta della borghesia perugina. Una donna, Raffaella Presta,  40 anni, originaria di San Donaci, avvocato, è stata uccisa in via Bellocchio, tra la stazione di Fontivegge e Madonna Alta (nella foto), a Perugia, nella sua casa, dove aveva anche lo studio legale, dal marito, Francesco Rosi, 43 anni, agente di commercio, con un colpo di fucile da caccia. Proprio nella giornata dedicata al contrasto della violenza sulle donne.

E’ stato lo stesso uomo a chiamare i Carabinieri, che parlano di “futili motivi legati alla gelosia” e a consegnarsi ai militari. La coppia era sposata da una ventina di anni e ha un figlio di 6. Negli ultimi tempi litigavano spesso, perché lui era geloso. A giugno la donna si era fatta medicare al pronto soccorso per la rottura del timpano, procuratole dal marito, dopo una delle sempre più frequenti liti, ma, non ascoltando il consiglio delle amiche, non aveva voluto sporgere denuncia.

.

Category: Cronaca

Lascia un commento