banner ad

QUATTRO ARRESTI PER TENTATO OMICIDIO

| 29 dicembre 2015 | 0 Comments

(g.m.)______Questa mattina i Carabinieri di Lecce hanno arrestato quattro persone, eseguendo un’ ordinanza emessa dal gip Cinzia Vergine, su richiesta della Procura della Repubblica, per tentato omicidio aggravato, e porto illegale di arma da fuoco.

Due sono già in carcere, due ai domiciliari.

I fatti contestati risalgono al 13 maggio del 2014,  e avvennero a Squinzano: un giovane pregiudicato, Antonio Rizzello, 24 anni,  originario di Manduria, ma residente a Torchiarolo, venne picchiato, e la sua compagna successivamente ferita, a bordo dell’ auto, una Opel Astra, con cui la coppia aveva cercato di fuggire.

I malviventi li inseguirono e li raggiunsero sulla strada provinciale fra Campi Salentina e Carmiano. Non esitarono a fare fuoco, nonostante la donna fosse incinta e in compagnia degli altri due figli, un maschietto e una femminuccia di 3 e 4 anni.

Elvira Bajrusi venne colpita e rimase ferita: riuscì a salvarsi, dopo essere stata operata, e con lei anche il nascituro.

Le indagini sui fatti, anche per la reticenza delle vittime, sono state lunghe e complesse. Questa mattina l’ epilogo.

Gli arrestati sono: Paolo Guadadiello, 27 anni, e Alessio Fortunato, 32 anni,  di Squinzano;Danilo Ragione, 27 anni e Massimilano La Salvia, 26 anni, di San Pietro Vernotico.

All’ assalto partecipò anche una quinta persona, che però nel frattempo è morta in un incidente stradale.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad