LECCE-MELFI / GIALLOROSSI SENZA BRAGLIA IN PANCHINA, MA CON LA TESTA AL PRIMO POSTO

| 5 marzo 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci____

Tutto pronto per l’incontro tra Lecce e Melfi che domani alle 17.30 prenderà vita al Via del Mare e in occasione del quale si pronosticano circa diecimila tifosi sugli spalti tra abbonati e non.

Con la Curva Nord superiore e inferiore totalmente “sold-out”, anche gli altri settori saranno colmi di bandiere giallorosse.

La classifica si fa sempre più equilibrata e i primi cinque posti sono separati da un nulla: lo stop della capolista Benevento, fermata sull’uno a uno dal Matera nella scorsa giornata, non è costato ai campani il primo posto, ma ha permesso al Lecce di avvicinarsi in maniera consistente alla vetta grazie alla vittoria ottenuta contro l’Ischia che regala ai salentini il secondo gradino con quarantacinque punti, uno in meno del Benevento. A seguire, Foggia (crollato in maniera rovinosa nel match odierno contro la Fidelis Andria) e Cosenza si dividono la terza posizione a quota quarantaquattro, mentre la Casertana cerca di rimanersi tra le prime cinque con quarantatré punti.

Come arriva il Lecce- Sulla panchina dei salentini non potrà guidare la barca il tecnico Braglia, squalificato per tre giornate dal giudice sportivo con l’accusa di “espressioni ingiuriose e blasfemia” nei confronti di un assistente di gara durante l’incontro di Ischia.

Al suo posto, a guidare i ragazzi ci penserà il vice Mauro Isetto.

Il tecnico giallorosso scioglierà i dubbi sulla formazioni solo all’ultimo e, come sempre, non sarebbe una sorpresa vedere in campo una formazione non totalmente pronosticata.

Con tutti gli uomini a disposizione, gli undici titolari dovrebbe essere Perucchini fra i pali, Alcibiade, Cosenza e Abruzzese in difesa, Lepore, Papini, Salvi e Legittimo a centrocampo a sostegno di Surraco, Moscardelli e uno tra Sowe, Caturano e il più quotato Doumbia.

L’avversario-  Quella di quest’anno non è sicuramente l’annata che il Melfi si aspettava: quindicesimo posto, zona play-out, ventidue punti, cinque vittorie, sette pareggi e ben dodici sconfitte è il bilancio del cammino dei gialloverdi fino ad ora.

Dopo un buon avvio di stagione, la squadra non è riuscita a trovare il giusto equilibrio e i risultati negativi hanno portato l’allenatore Palumbo a essere esonerato nel mese di novembre in favore dell’attuale tecnico Guido Ugolotti.

All’incontro di domani il Melfi arriva ferito dalla brutta sconfitta rimediata in casa contro il Monopoli per uno a quattro; gli uomini di Ugolotti scenderanno al Via del Mare con l’obiettivo di rialzarsi, anche con un pareggio che varrebbe un punto “pesante” ottenuto contro una grande.

Il precedente- Nel girone di andata, l’incontro fra le due squadre in casa del Melfi era terminato con la vittoria per uno a zero da parte del Lecce con goal decisivo di Lepore.

 

 

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento