banner ad

RUBA UN TABLET, MA I CARABINIERI LO RINTRACCIANO SEGUENDO IL SEGNALE GPS

| 8 marzo 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Lecce Santa Rosa sono stati chiamati da un avvocato, che ne richiedeva l’intervento in quanto, poco prima, nei locali della Corte di Appello Civile di via Brenta, gli era stata rubata una borsa in pelle di colore nero poggiata su un tavolo, contenente documenti e un tablet.

I militari, con la collaborazione della vittima del furto, hanno avuto accesso ad un particolare applicativo GPS e ne hanno iniziato a seguire le tracce.

Il sistema li ha portati a seguire la traccia lungo varie strade, da viale Porta D’Europa a via Ungaro, quindi da piazza Indipendenza verso viale della Libertà, passando da via Volturno e via Lucca.

Ed è stato proprio in via Libertà che il segnale è stato finalmente raggiunto, nei pressi di alcune attività commerciali.

Più precisamente, poco dopo, all’ interno di uno scantinato di una palazzina, dove il ladro è stato colto col tablet ancora fra le mani, mentre cercava di capirne il funzionamento.

Giuseppe Greco (nella foto), 57 anni, domiciliato a Surbo, è stato arrestato per furto aggravato, con il beneficio dei domiciliari, su disposizione del magistrato.

Il suo conoscente al quale aveva ceduto la borsa, A.G.B. 61 anni, di Surbo, è stato denunciato a piede libero per ricettazione.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad