STRANAMORE FRA GLI ULIVI

| 10 marzo 2016 | 1 Comment

(g.p.)______Si sono conosciuti su Facebook, galeotto fu il post e chi lo scrisse. Hanno entrambi una certa età, parecchie centinaia di anni, ma che c’ entra? L’ amore oggi nasce con le foto sui social network. E poi lo sanno tutti, non ha età.

Erano fatti l’ uno per l’ altra, e non lo sapevano. Ignoravano reciprocamente l’ esistenza altrui. Poi però si sono visti, si sono piaciuti e, come le metà della mela di Platone, hanno scoperto di combaciare perfettamente. Cuoricini stretti stretti, vicini vicini.

Lei, tipo bambola, vive nelle campagne fra Melendugno e Calimera, a ritrovarla è un’ impresa, dopo che per puro caso l’ autore della foto, Valerio Melcore, riuscì a scoprirla, qualche anno fa, senza volerlo. Saggia come le anziane delle nostre zone, porta nelle rughe l’ incuria del tempo e le testimonianze della tradizione. Ha rifiutato sdegnosamente ogni ritocchino, bella così come è, splendida splendente.

Lui vive nelle campagne di Ginosa, l’ ha scoperto Davide Stasolla, che l’ ha immortalato. Tipo intellettuale, filosofo pensante, come quelli della Magna Grecia in cui affonda le radici, anch’ egli non ha voluto fotomontaggi.

Saranno adottati dal popolo degli ulivi? Potrebbero essere i testimonial delle lotta che continua, contro le mistificazioni e le speculazioni legate all’ ‘affaire xylella’, per cui avrebbero voluto sterminarli, icastica rappresentazione del fatto che gli ulivi sono persone, sono sacri.

Matrimonio, o unione civile?

Lei è più possibilista, a una soluzione di fatto.

Lui, ci sta ancora pensando.

 

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. uccio ha detto:

    Bellissimo.

Lascia un commento