DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 22 marzo 2016 | 0 Comments

ITALIA______

Roma – Ci risiamo. Immobili fantasma, occupazioni senza regolari contratti, subentri fantasiosi, morosità accentuate, inquilini residenti altrove o addirittura deceduti (e non dichiarati). E non finisce qui signori: affitti irrisori agli amici degli amici, pagati a soli 1,81 euro a due passi dalla Stazione Termini. Per chi preferiva vivere a Campo dei Fiori la modica cifra di fitto era di 5 euro, mentre per i più “sfortunati” vicino al Colosseo pagavano 32 euro. La mappatura dell’illecito edilizio è stata resa nota dal Municipio che l’ha trasmessa con celerità al commissario straordinario di Roma Francesco Paolo Tronca. Politici, imprenditori e malfattori della capitale cominciano a tremare.

ITALIA______

Roma – Una donna di mezza età si spacciava per medico specialista di un fantomatico ospedale pediatrico di Roma e intraprendeva visite nel suo appartamento, prescrivendo terapie costosissime a bambini malati di cancro. Accade nella città eterna, ma in questo caso la Polizia di Stato ha colto con le mani nella marmellata la truffatrice, denunciandola in un amen. L’indagine ha avuto inizio dopo la segnalazione di una madre, il cui figlio di ventiquattro mesi sofferente di un deficit immunitario, era stato “curato” dalla criminale con una terapia a base di gocce per la “piccola” cifra di 900 euro. Quando il truffatore coglie la sofferenza di una persona, il suo intento di sguazzare in quella sofferenza è sempre irrinunciabile.

MONDO______

Barcellona – Sette ragazze italiane tra le tredici studentesse che hanno perso la vita nell’incidente stradale avvenuto ieri in Catalogna. Sull’autobus viaggiavano cinquantasette ragazzi Erasmus di ventidue nazionalità diverse. Le autorità ispaniche hanno confermato le vittime nostrane, ecco i loro nomi: Francesca Bonello, Elisa Valente, Valentina Gallo, Elena Maestrini, Lucrezia Borghi, Serena Saracino, Elisa Scarascia Mugnozza. Le famiglie sono state informate, ma non hanno ancora proceduto con il riconoscimento dei corpi, ad eccezione dei familiari di Valentina Gallo. Oltre alle sette studentesse italiane sono venute a mancare due giovani tedesche, una romena, una uzbeka, una francese e una austriaca. Confermato anche il numero di feriti italiano: sei studenti, di cui due già dimessi e gli altri due non in pericolo di vita. Il premier Matteo Renzi ha raggiunto i familiari delle vittime direttamente in Spagna per manifestare il cordoglio dello Stato intero.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento