ULTIM’ORA / ATTACCO ISIS NEL CUORE DI BRUXELLES, 34 MORTI: TORNA IL TERRORE NELL’OCCIDENTE

| 22 marzo 2016 | 0 Comments

(g.a.)______

Bruxelles – La capitale belga è ufficialmente sotto assedio. Due attentati dinamitardi targati Isis sono stati consumati all’aeroporto internazionale “Zavanten” e all’interno della metropolitana di Maalbeek, a pochi chilometri dal Parlamento europeo. Nell’aeroporto il bilancio nero è di almeno undici morti e venticinque feriti: le due bombe sono state fatte brillare alle ore otto di stamattina all’interno del terminal A vicino al banco dell’American Airlines. I kamikaze sono stati i crudeli artefici della strage che prevede un borsino in continuo aggiornamento. Il bilancio è destinato purtroppo a salire (l’ ultimo aggiornamento, nel pomeriggio, parla di trentaquattro morti e cento novantotto feriti, n.d.r.).

Le forze dell’ordine hanno evacuato lo scalo e interrotto i collegamenti ferroviari. Altri ordigni inesplosi sono stati trovati nei pressi dell’aeroporto e perciò il livello di allerta è a livello quattro, il massimo possibile. Prima delle due esplosioni sono andate in scena raffiche di mitra e urla inneggianti ad Allah.

Per fortuna non è presente alcun aereo Alitalia all’aeroporto di Bruxelles. Il volo Milano-Bruxelles è stato spostato su Liegi, mentre il volo per Bruxelles che doveva partire stamattina da Roma è stato completamente bloccato. Altri voli dalla capitale belga per l’Italia erano già decollati al momento dell’attentato.

L’attentato, avvenuto a quarantotto ore dalla cattura di Salah Abdeslam (protagonista della strage parigina di novembre), ha fatto ricadere nel dramma totale tutta l’Europa, in tensione massima per l’ennesima operazione terroristica.

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento