banner ad

DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 7 aprile 2016 | 0 Comments

ITALIA______

ROMA – Clamoroso nel Pd, “eppur si muove il SI”. L’esponente della “minoranza” del partito, il lucano Roberto Speranza (37 anni nella foto), rende noto che domenica 17 aprile, non solo andrà a votare al referendum. ma addirittura crocerà il SI. Ecco le sue parole al tg 1: “Io personalmente ho scelto di andare a votare e votare sì”. Speranza ammonisce Renzi sostenendo che due giorni fa il premier abbia usato “parole eccessive per una carica come la sua”. Ha evidenziato inoltre che il referendum sulle trivelle è “un’occasione per aprire all’energia verde, perchè abbiamo bisogno di meno fossile e più energie rinnovabili…”.

ITALIA______

POTENZA – Federica Guidi attesa dalla Procura di Potenza nella mattinata di oggi. La tortuosa inchiesta su “Tempa Rossa” arriva agli interrogatori più scottanti: l’ex ministro della sviluppo economico difenderà il compagno Gianluca Gemelli dalla sua posizione scomoda? Intanto Eni passa al contrattacco chiedendo al più presto al Tribunale del Riesame una rivalutazione del provvedimento di sequestro delle due vasche del Centro Oli e del pozzo di “Costa Molina 2”, situati a Montemurro (Potenza). La compagnia esige l’incidente probatorio che dimostri la “correttezza delle modalità di operatività dell’impianto e in particolare della mancanza di pericolosità delle acque reiniettate”.

MONDO______

PANAMA –  Panama Papers aziona la sua rima ghigliottina: si è dimesso ieri mattina il premier islandese Sigmundur Gunnlaugsson, coinvolto nel caso dei “paradisi fiscali caraibici”. La notizia sta facendo il giro del mondo sbattuta in prima linea da molti media internazionali. La Bbc si esprime cosi: “il primo ministro islandese si è dimesso sull’onda dello scandalo. E’ la prima vittima dei Panama Papers”. L’attuale ministro dell’Agricoltura potrebbe subito sostituirlo. Gunnlaugsson aveva chiesto nei giorni scorsi lo scioglimento del Parlamento, ma il presidente della Repubblica islandese Olafur Ragnar Grimsson aveva prontamente respinto la richiesta.

 

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad