banner ad

RUBA IN CASA DEI NUOVI INQULINI DELL’ ALLOGGIO DOVE AVEVA ABITATO, ARRESTATO UN UOMO DI LECCE

| 12 aprile 2016 | 0 Comments

(g.m.)______I soliti ignoti, questa volta no. Preso il “topo” d’ appartamento, ricercato il complice e, sia pur per ora parzialmente, recuperato il bottino. E’ accaduto ieri mattina in un’ abitazione in affitto di via Ada Cudazzo, periferia residenziale del quartiere Rudiae-Ferrovia (nella foto).

Una mamma era uscita mezz’ ora per accompagnare i figli a scuola, e tanto era bastato per trovare al suo ritorno le stanze messe a soqquadro, e la mancanza dei gioielli che teneva in un mobile, di un computer portatile, di una macchina fotografica professionale e di un tablet.

Le indagini sono partite da una circostanza riferita agli agenti quasi casualmente dalla vittima, che, uscendo, aveva notato la presenza per strada di una Fiat Multipla di colore scuro, con due persone a bordo, ed in particolare del passeggero, descritto come una persona con barba e capelli corti brizzolati, magro.

I due avevano colpito l’attenzione della donna perché aveva visto il suo coinquilino di pianerottolo colloquiare con le due persone, e appena lei si era avvicinata aveva avuto l’impressione che il coinquilino la indicasse ai due.

L’ intuito dei poliziotti ha portato inevitabilmente ad approfondire la circostanza.

Ne è venuto fuori che il proprietario dell’ appartamento non aveva cambiato la serratura, nel trasferire il contratto e che il passeggero della Multipla era il compagno della vecchia affittuaria. Insomma, era entrato senza problemi con le vecchie chiavi.  Si tratta di Igor Capone, 50 anni, di Lecce, con precedenti.

La macchina veniva rintracciata più tardi in via Leuca, nel rione Castromediano di Cavallino, con a bordo lo stesso Capone.

Gli agenti gli hanno trovato addosso 850 euro in contanti, e nell’ auto alcuni dei gioielli rubati.

E’ stato arrestato per furto aggravato. Le indagini proseguono per identificare il complice.

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad