banner ad

STAR BENE CON GUSTO / I CONSIGLI DI ARTURO

| 13 aprile 2016 | 0 Comments

Oggi un piatto unico un po’ costoso, ma per una volta…un po’ più laborioso, ma sempre genuino, e gustosissimo, poi dal profumo sconvolgente.

Servono, al solito per quattro persone a dose giusta, o due a dose esagerata: un chilo di baccalà ammollato, quindi già pronto per l’ uso di cucina, 6 patate, 4 cucchiai di pangrattato, due spicchi di aglio, prezzemolo, sale e pepe nero quanto basta, cento grammi di olio extravergine d’oliva .

Spellate i filetti di baccalà e tagliateli a pezzi. Sbucciate le patate, spellatele, lavatele  e tagliatele a fette. Ungete una pirofila con l’ olio e disponete sopra le patate con un unico strato. Metteteci sopra il baccalà, con sopra un giro d’ olio. Distribuite intorno le altre patate rimaste. Realizzate un trito rossolano di prezzemolo e aglio e disponetelo in cima, unito al pangrattato, in maniera omogenea. Un altro po’ d’ olio, sale e via in forno per quaranta minuti.

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad