“Per l’ ambiente e la bellezza” IL CONCERTONE DI TARANTO DIFENDE A SUON DI MUSICA IL DIRITTO AL FUTURO DELLE GIOVANI GENERAZIONI

| 1 maggio 2016 | 0 Comments

(g.a.)_____E’ iniziato alle 14, un’ ora prima di quello ‘tradizionale’ di Roma, di cui oramai, anno dopo anno – e siamo al quarto – sta prendendo il posto nella considerazione generale. E’ iniziato sotto la pioggia, che però non ha scoraggiato la presenza di diverse migliaia di persone, nel Parco archeologico delle mura greche di Taranto, dove in tanto stanno continuando ad affluire.

Organizzato dal ‘Comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti’, autofinanziato, il concertone di Taranto ha tanta musica in programma, ma soprattutto, nell’ originalità e lo spessore della formula, la possibilità di esprimersi  “per chi lotta contro i soprusi e la violazione dei diritti, e difende il futuro dei propri figli”, “per l’ ambiente e la bellezza”.

La direzione artistica del concertone, che andrà avanti fino alle ore piccole, è di Michele Riondino e di Roy Paci, con il contributo del cantautore tarantino Diodato.  Conducono Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera.

Fra gli artisti, che, anche con messaggi articolati, e dichiarazioni a tema sui social, hanno annunciato e motivato la propria partecipazione: i Litfiba di Pietro Pelù, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri.

 

Category: Cronaca, Cultura, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad