LECCE / RESETTARE E RIPARTIRE

| 4 maggio 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci_____

Abbattuti, annullati,spazzati via.

Se si pensa al Lecce nell’ultimo match contro il Benevento, alla mente tornano questi aggettivi. Non c’è spazio per le parole, le filosofie, per i “se” o per i “ma”: i salentini sono precipitati contro la capolista e adesso bisogna resettare.

Gli stregoni hanno saputo prendersi con forza e determinazione i tre punti che sono valsi la storica promozione in Serie B, mentre gli uomini di Braglia, partiti bene con un palo di Lepore e con diverse ondate offensive, si sono piegati poi di fronte alla regina del Girone C.

Qualcosa di buono, paradossalmente, c’è stato: il Lecce è matematicamente ai play-off.

Davanti al cammino che porta alla fine del regolare campionato di Lega Pro rimane il solo incontro con la Lupa Castelli e per i salentini sarà fondamentale affrontarlo dimenticando il naufragio di Benevento e ripartendo con la mentalità di un gruppo che mira a guadagnare posizioni nella gerarchia delle pedine che si affronteranno nelle fasi eliminatorie.

Quello che dovranno tenere a mente dovrà a essere tutto il buono che fino ad ora è stato fatto, la grande rimonta messa in atto all’arrivo di Braglia, il sostegno reciproco di una squadra che ha dimostrato di essere tale dentro e fuori dal campo.

Tutti uniti per un unico scopo.

La classifica attuale- Con il Benevento che fugge via verso la B in virtù dei sessantanove punti conquistati, il secondo posto è nelle mani del Foggia che a quota sessantadue stacca di due lunghezze Lecce e Casertana che si contendono il terzo posto. Segue il Cosenza con cinquantasette punti.

Category: Sport

Lascia un commento