COME MI RIFACCIO IL GUARDAROBA PER L’ ESTATE…LO ‘SHOPPING ALTERNATIVO’ IN CENTRO CITTA’ DI TRE STUDENTESSE SPAGNOLE

| 6 maggio 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Alcuni decenni fa, si sarebbe chiamato ‘esproprio proletario’, per quanto di proletario non avesse nulla, anzi…Oggi, come potremmo chiamarlo: ‘shopping alternativo’? I poliziotti l’ hanno chiamato furto, e sono partite tre sacrosante denunce, anche perché certo non rubavano per fame…

Ieri sera agenti della Polizia di Stato si sono recati presso il punto vendita Coin di piazza Mazzini, dove era stata segnalata la presenza di tre ragazze intente a rubare capi di vestiario.

Si tratta di tre studentesse spagnole di 21 anni, fermate, perquisite, e trovate in possesso di un pantalone a righe bianche e blu, un bikini, colore nero, una camicia verde militare con etichetta, una camicia verde militare, un top bianco con frange, un top bianco con bretelline nere. Tutti oggetti rubati ai magazzini Zara.

E ancora: un pantalone bianco, un telo, due paia di orecchini di cui uno con cerchi grandi di colore metallo e uno con cerchi piccoli di colore scuro, due paia di orecchini di cui uno con cerchi piccoli in colore metallo e uno grandi multicolori a pendaglio. Tutti oggetti rubati alla Coin.

E infine: un costume mare intero colore verde, un costume mare intero colore fantasia, e di un bikini, asportati dal negozio Oysho.

Sono state denunciate in stato di libertà per furto continuato in concorso.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento