banner ad

IL CANTO LIBERO DI FEDEZ: “Chi insegue un amore, o un sogno impossibile, è un tocco di umanità in un mondo disumano, cinico e calcolatore”

| 9 maggio 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Il noto cantautore rapper Fedez ha diffuso poco fa la seguente dichiarazione______

Molte volte nella vita ci capita di rinunciare ad inseguire un amore, un sogno o un obbiettivo perché irraggiungibile o troppo più grande di noi, questo solo perché le probabilità ci dicono (mentendo) che sarà impossibile realizzare ciò che desideriamo così tanto. Così, ostacoliamo noi stessi per evitare ostacoli ancor più grandi, quello che si dice perdere in partenza.

La statistica cerca di prevedere la percentuale di riuscita del nostro intento e in caso di vento sfavorevole ci suggerisce di gettare la spugna ancor prima di tentare.

La statistica ci rende statici.

Non abbiate mai paura di mettervi in gioco, e se fallirete, non vergognatevi perché se la statistica non prova vergogna voi non dovete essere da meno.

Se fallirete, farà male (cazzo se farà male!)

ma non badate al risultato da ottenere, perché la sola intenzione di mettervi in gioco e sfidare l’impossibile vi renderà ancora più grandi dell’obiettivo stesso.

Davide contro Golia e il Leicester che vince il campionato…Adesso cosa mi dici cara statistica?

Sappiate che chi insegue un amore, o un sogno impossibile, è un tocco di umanità in un mondo disumano, cinico e calcolatore.

La statistica mi ha fottuto tante volte nella vita, forse troppe…Ma quando sono stato io a fottere lei è stato impagabile.

Non serve ripetersi che “nulla è impossibile”, è un cliché inutile, piuttosto chiedersi “perché non tentare? Perché no?”

Ogni rifiuto, ogni fallimento nella vita è un’esperienza, e l’esperienza è libertà.

La statistica ci rende schiavi.

Penso che più che più che un colpo di stato servirebbe un colpo di statistica.

Category: Costume e società, Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad