CI SONO I SOLDI PER RIPULIRE E VALORIZZARE L’ OASI NATURALE DELLE CESINE. L’ ANNUNCIO – E LA LEGITTIMA SODDISFAZIONE – DI CRISTIAN CASILI: “Ne faremo un parco multifunzionale, del cibo, della pesca e della didattica, che potrà garantire importanti opportunità lavorative”

| 12 maggio 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Da Bari, il consigliere regionale salentino del M5S Cristian Casili ha annunciato questo pomeriggio che “Oggi, dopo una mobilitazione serrata e concreta, la Regione stanzia i primi 100mila euro per la pulizia e la bonifica delle spiagge ricadenti all’interno del perimetro della Riserva naturale dello Stato Le Cesine: un primo passo concreto che avvia un processo di valorizzazione diffusa per combattere il degrado e l’abbandono totale di un’area che ha tutte le potenzialità per diventare una punta di diamante per lo stesso comune capoluogo, in un’ottica di offerta integrata, un’eccellenza vera per il Salento e la Puglia tutta”.

E così racconta e commenta la vicenda: “Tutto ha avuto inizio l’estate scorsa quando, recandomi sul posto e con più interventi organici sul tema, ho ritenuto che fosse urgente accendere i riflettori sullo stato di incuria pluridecennale in cui versava un tratto di 8 chilometri di litorale all’interno delle Cesine, un’area umida tra le più importanti della Regione in termini di estensione complessiva, biodiversità animale e vegetale, attrattività naturalistica e turistica.

Era indegno, intollerabile che un sito di interesse comunitario e a protezione speciale, si presentasse come una discarica costiera diffusa, con quantità industriali di plastica depositate e non di rado polverizzate, una minaccia costante per l’ecosistema marino, costiero e retrodunale.

Oggi la Regione stanzia i primi 100mila euro per la valorizzazione delle Cesine che, come sottolineato in passato, meritano di diventare non un’area musealizzata, ma un parco multifunzionale, del cibo, della pesca e della didattica, per una fruizione a 360 gradi e una valorizzazione effettiva che potrà garantire importanti opportunità lavorative.

Ringrazio l’Assessore Santorsola, i responsabili del WWF e il Sindaco De Carlo del Comune di Vernole per il lavoro di sinergia che fino ad oggi hanno espresso”______

LA DOCUMENTAZIONE nei nostri articoli del 1 luglio e 14 agosto scorsi______

http://www.leccecronaca.it/index.php/2015/07/01/le-foto-della-nostra-vergogna-ecco-come-si-presenta-agli-occhi-dei-turisti-il-nostro-salento-per-giunta-in-uno-dei-suoi-punti-protetti-l-oasi-naturale-delle-cesine/

http://www.leccecronaca.it/index.php/2015/08/14/la-discarica-nell-oasi-delle-cesine-se-ne-parlera-in-regione-puglia-il-prossimo-primo-settembre/

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento