IN CORSA PER LA SERIE B: LIQUIDATO IL BASSANO, SARA’ IL DERBY PUGLIESE A DECIDERE CHI ACCEDERÀ ALLA FINALE. ARRIVATA UNA SUPER MULTA DI 15.000 EURO PER I PETARDI

| 17 maggio 2016 | 0 Comments

di Laura Ricci______

È un sogno destinato a continuare quello della Serie B per un Lecce che si è dimostrato all’altezza in questo avvio di play-off.

Liquidato il Bassano tra le mura del Via del Mare con un tre a zero netto che porta le firme di Moscardelli, Papini e Caturano, ai ragazzi di Braglia tocca subito proiettarsi verso il prossimo ostacolo che li divide dall’addio al purgatorio della Lega Pro.

L’avversario si chiama Foggia, vittorioso per due a zero contro l’Alessandria e decisamente agguerrito nei confronti dei salentini con i quali disputeranno un derby pugliese che vale l’accesso alla finale.

L’incontro si disputerà in due turni, uno di andata e uno di ritorno. La gara di andata prenderà vita in casa del Lecce domenica 22 maggio alle 18.00, per poi chiudere i conti allo stadio “Zaccheria” di Foggia domenica 29 maggio allo stesso orario serale.

La vincitrice definitiva affronterà in finale una tra Pisa e Pordenone, rispettivamente uscite vittoriose contro Maceratese e Casertana; le due squadre si incontreranno il 22 e il 29 maggio alle 15.00.

Intanto è arrivata la comunicazione del fatto che una multa di 15 mila euro è stata inflitta al Lecce per i petardi esplosi domenica scorsa allo stadio “Via del mare”.

Uno dei tre grossi petardi, scoppiato nella Curva Nord, gremita di tifosi, ha ferito tre spettatori, tra cui una ragazza di 24 anni che ha riportato una lacerazione ad un polpaccio, poi suturata in ospedale. Gli altri due petardi, introdotti dai tifosi nello stadio, sono esplosi nel recinto di gioco senza ulteriori conseguenze.

Il giudice sportivo, in considerazione del fatto che già in occasione di altre partite precedenti si erano verificati episodi simili nello stadio leccese, ha stabilito che il loro ripetersi comporterà l’automatica applicazione di diverse sanzioni più gravi..

 

 

Category: Sport

Lascia un commento