E A MELISSANO FINISCE L’ ERA FALCONIERI, “ha vinto la voglia di cambiamento”

| 6 Giugno 2016 | 0 Comments

(g.p.)______Dopo vent’anni di potere di Roberto Falconieri, a Melissano, storicamente la Stalingrado del Salento,  vince il cambiamento, ed è l’ altra grossa novità di queste amministrative salentine, insieme a Pippi Mellone che va al ballottaggio a Nardò, contro gli apparati consolidati.

A Melissano, dice Roberto Tundo, “ha vinto la voglia di cambiamento, con la partecipazione attiva e, il dato più eclatante, l’ enorme presenza dei giovani in piazza durante la campagna elettorale”.

Nuovo sindaco è l’ avvocato Alessandro Conte (nella foto), di centro – destra, che guidava una lista civica, allargata ad ampi settori del paese che non si sono mai riconosciuti, o non si riconoscevano più, nell’ amministrazione Falconieri, finanche quattro esponenti del Pd locale: la sua “Insieme per Melissano” ha ottenuto 2597 voti e il 56,05 %, contro i 1322 e il 28,53 % dei “Democratici per Melissano” di Luigi Ricchello.

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento