DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 23 Giugno 2016 | 0 Comments

ITALIA______

Tutta Italia – Cominciava alle otto e trenta la prima prova dell’esame di maturità, sei ore il tempo a disposizione degli studenti per completare la prova. Sono cinquecento-mila gli studenti impegnati nella maturità, dodicimila-cinquecento circa le commissioni d’esame che esamineranno venticinque-mila classi per un totale di cinquecentomila candidati. La seconda prova scritta è in calendario giovedì 23 giugno, mentre la terza prova scritta, diversa per ciascuna scuola, si svolgerà lunedì 27 giugno. Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, ha dato in diretta a Unomattina, su Raiuno, il codice numerico per sbloccare i plichi delle tracce della prima prova di oggi e poi ha fatto gli auguri agli studenti : “In bocca al lupo a tutti quanti. Spero che gli studenti abbiano rispettato i miei consigli e abbiano dormito bene stanotte. Ora concentrati ragazzi!”. Auguri anche dal Presidente del Senato, Pietro Grasso che su Twitter ha scritto: “Date il meglio di voi e andrà bene. In bocca al lupo a tutte le ragazze e i ragazzi che oggi iniziano gli esami di #maturita2016”.

 

ITALIA______

Roma – Secondo quanto riportava ieri la Gazzetta dello Sport, il marciatore Alex Schwazer è stato trovato nuovamente positivo al doping. Già squalificato per uso di eritropoietina (epo) prima delle Olimpiadi di Londra 2012 e tornato a gareggiare l’8 maggio scorso, l’atleta 31enne di origine altotesina non avrebbe superato un controllo fatto a inizio anno durante la sua preparazione per il rientro. Era appena rientrato da squalifica. La notizia (se confermata) sarebbe davvero clamorosa. Come detto Schwazer è reduce da tre anni e nove mesi di squalifica per doping e solo lo scorso 8 maggio ha trionfato nella 50km di marcia del Mondiale a squadre di Roma in 3h39’00. Un tempo e un piazzamento che per il campione olimpico di Pechino 2008 sono valsi la qualificazione ai Giochi carioca dell’agosto prossimo.
MONDO______
Parigi – La Prefettura di Parigi ha definitivamente vietato la manifestazione di domani (la decima puntata di protesta negli ultimi tre mesi) convocata dai sindacati contro il jobs act del governo. Dopo i gravi incidenti delle ultime dimostrazioni, Hollande aveva comunicato che avrebbe permesso solo un raduno statico, nel tentativo di contenere le violenze, ma i sindacati hanno fatto sapere che un divieto della marcia sarebbe stato inaccettabile e che avrebbero comunque tentato di sfilare per la capitale. La tensione resta altissima in pieno Campionato Europeo.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento