LAVA I VETRI DI CASA ALL’ OTTAVO PIANO, MA PRECIPITA E MUORE UNA DONNA TARANTINA

| 27 giugno 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Gli incidenti domestici, per quanto apparentemente banali, hanno un’ elevata incidenza di mortalità, e costi enormi, sia dal punto di vista umano, sia da quello economico.

Inutili, le periodiche raccomandazioni, e gli appelli alla vigilanza.

Basta un attimo, di leggerezza, di disattenzione, o chissà di he e arriva la tragedia.

Questa mattina Rita Branca, 65 anni, stava pulendo le finestre della propria abitazione, all’ottavo piano di uno stabile in via Principe Amedeo, a Taranto, in centro, vicino l’ ospedale ‘Santissima Annunziata’ e il lungomare, quando è precipitata giù, andando a schiantarsi su un terrazzino al primo piano.

Inutili i soccorsi dei sanitari, la polizia ha compiuto alcuni rilievi sull’ accaduto, per tentare di accertare l’ esatta dinamica dell’ accaduto.

Category: Cronaca

Lascia un commento