MAXI SEQUESTRO DI BENI A UN PREGIUDICATO SALENTINO

| 28 Giugno 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Già più volte condannato per estorsione, bancarotta fraudolenta, ma soprattutto traffico di droga, un cumulo di pene di venticinque anni, oggi Carmine Monteforte (nella foto), 55 anni, di Uggiano la Chiesa, è stato raggiunto in carcere da un nuovo provvedimento della magistratura, direzione investigativa antimafia.
Gli sono stati sequestrati beni mobili e immobili per un valore di due milioni di euro circa: ventuno  immobili, tra cui otto appartamenti, quattro depositi, una villa, quattro posti auto, un garage, un fabbricato, due terreni, cui si sono aggiunti un veicolo, quattro aziende, una società di capitali, due conti correnti aziendali.
In particolare, la villa si trova a Otranto; gli appartamenti e i posti auto fanno parte di un complesso residenziale a Uggiano la Chiesa denominato ‘Li Curti’; il bar è nello stesso paese e le tre società operano nel settore dell’edilizia residenziale e turistica.

Category: Cronaca

Lascia un commento