PAURA NELLA NOTTE, FERMO AL ROSSO DEL SEMAFORO VEDE SPUNTARE UNO SCONOSCIUTO ARMATO CON UN GROSSO COLTELLO, CHE CERCA DI APRIRGLI L’ AUTO

| 6 Agosto 2016 | 0 Comments

(e.l.)______Stava tornando a casa, il rosso del semaforo di via Rossini, all’ altezza dell’incrocio per l’imbocco della SS16 Lecce-Maglie, lo ha fermato. Ha guardato l’ orologio: quasi le 4. Sonno. Caldo. Il finestrino dell’ auto tutto aperto, a fare entrare un po’ di brezza fresca.

Ad un tratto, l’ automobilista è stato avvicinato da un uomo alto circa m 1,80, magro, vestito completamente di scuro con il volto travisato da un cappellino tipo baseball e dal cappuccio della felpa; si è impaurito, quando si è sentito dire: “Mi fai accendere?”; ha cercato l’ accendino da prestargli, ma si è impaurito ancora di più quando ha visto che lo sconosciuto impugnava un coltello da cucina con manico. E poi terrore, quando ha visto che l’ altra mano stava cercando di liberare la sicura per aprire la portiera dell’auto.

Però, ha avuto la prontezza di ripartire immediatamente a tutta velocità, salvandosi.

Una volta al sicuro, col telefonino ha chiamato il 113: “Allora, sentite, c’è un uomo armato di coltello che…”.

I poliziotti della prima volante accorsa ha rintracciato lo sconosciuto in via Malta.

Quando si è accorto dei poliziotti, ha cercato di scappare, liberandosi del coltello, anzi, del coltellaccio, un pezzo da 22 centimetri, con oltre dieci di lama affilata, lasciandolo cadere vicino alle auto in sosta.

E’ stato fermato, e identificato. Si tratta di un leccese di 40 anni. E’ stato denunciato in stato di libertà per possesso di oggetto atto ad offendere.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento