DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 16 agosto 2016 | 0 Comments

ITALIA______
ROMA – “Il nostro è un Paese fin qui sicuro in un contesto in cui il rischio zero non esiste” – ha detto ancora Alfano – “Abbiamo avuto un sistema di prevenzione che ha fin qui funzionato” il risultato “di uno sforzo immane”, ha aggiunto. Nei porti e nelle stazioni, ha proseguito, “ci sono più persone di quelle che si vedono in divisa. Lo schema al quale qualcuno ambisce è 60 milioni di cittadini e 60 milioni di agenti, ma le persone di buon senso capiscono che lo sforzo di prevenzione messo in atto non conosce giorno e notte, è un lavoro davvero straordinario fatto di controlli, perquisizioni, arresti”. Con queste parole Alfano ha spiegato che il piano sicurezza italiano ha portato i suoi frutti e che è efficace.

ITALIA______
ROMA – Attacco cracker contro i siti del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport. Fin dalle prime ore del mattino, infatti, le homepage dei due portali non sono raggiungibili per la delusione dei tanti appassionati sportivi che, nel giorno di Ferragosto, cercavano notizie su calciomercato e soprattutto sulle Olimpiadi di Rio. Su Gazzetta.it è apparso in mattinata un messaggio delirante dei ‘pirati’ informatici. Secondo il sito webnews.it si tratta di un gruppo albanese di cracker già ricollegato all’attacco al sito di Canal Plus nel mese di marzo e a quello di Meteo France nel mese di maggio.I tecnici del gruppo Rcs – ripristinato il sito del Corriere – stanno lavorando a quello della Gazzetta. Le due storiche testate si avvalgono dello stesso server.

MONDO______
DIYARBAKIR (TURCHIA) – Sarebbe stato un attacco dei ribelli curdi contro una stazione di polizia vicino alla città di Diyarbakir a provocare oggi una forte esplosione nell’omonima provincia sudorientale turca: lo riporta l’agenzia di stampa statale Anadolu. Sarebbero morte tre persone, due agenti di polizia ed un giovane. Numerosi sono i feriti almeno venticinque, Sul posto numerose ambulanze. La settimana scorsa una raffica di attacchi di ribelli curdi contro la polizia e l’esercito nella stessa regione aveva provocato almeno dodici vittime.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento