DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 24 Agosto 2016 | 1 Comment

ITALIA______
FOGGIA – Una quindicina di attivisti e lavoratori africani hanno manifestato pacificamente davanti alla prefettura di Foggia in occasione della visita del ministro della Giustizia Andrea Orlando. Si tratta di appartenenti alla rete “Campagna in lotta”, accompagnati da Veronica Padoan, figlia del ministro dell’Economia. Veronica Padoan da tempo segue personalmente le vicende del cosiddetto ‘ghetto’ di Rignano Garganico, una sorta di baraccopoli in campagna che ospita oltre duemila braccianti stagionali extracomunitari. “La questione del gran Ghetto di Rignano – ha detto Veronica Padoan – è una questione che preme pesantemente sulla Regione Puglia perché ha delle responsabilità oggettive e riceve notevoli pressioni che giungono direttamente dall’Ue”.

ITALIA______
SAN VITTORE (LAZIO) – Notte di terrore a San Vittore del Lazio e Cervaro dove un vastissimo rogo ha fatto temere il peggio. Un incendio senza precedenti che ha costretto i residenti della zona di Porchio a lasciare le proprie abitazioni.  Sul posto oltre che diverse squadre dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Cassino anche decine di volontari della Vds Protezione Civile. Le alte fiamme hanno divorato vegetazione ed ucciso animali nei boschi ed hanno sfiorato le abitazioni di tanti agricoltori. Sulla vicenda stanno indagando gli agenti del Corpo Forestale dello Stato che hanno lavorato fino all’alba in cerca di inneschi o eventuali prove per dimostrare che a far partire l’incendio possa essere stata la mano dell’uomo.

MONDO______
BREVERT (FRANCIA) – Alexander Polli (27 anni a sinistra nella foto) era uno dei più popolari tra quei ragazzi che sfidano l’estremo. Come Uli Emanuele, e come lui è morto in un incidente a distanza di pochissimi giorni. Polli era in volo con la sua tuta nella zona di Brevent vicino casa quando ha preso in pieno un albero ed e’ morto sul colpo a quota mille-cinquecento metri. Al violento impatto hanno assistito quattro suoi compagni di volo che hanno subito dato l’allarme. All’arrivo dei soccorritori il giovane era ancora in vita e cosciente, ma e’ morto alcuni minuti dopo per un arresto cardiocircolatorio provocato dai traumi. Polli era noto nell’ambiente degli sport estremi e aveva fondato il gruppo dei “Morals Arrivederci”. Il loro motto è “Non fissate mai dei limiti alle vostre capacita”. Il giovane era considerato una delle piu’ promettenti star di questa disciplina. Uno sport che e’ in costante crescita e che ogni anno provoca decine di vittime.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Franco Dell'Atti ha detto:

    Quelli che voi chiamate attivisti sono persone che lucrano sugli africani, i cosiddetti attivisti volontari che percepiscono dallo stato italiano, la minuscola è d’obbligo, tutta una serie di contribuiti per progetti a favore degli extracomunitari. Naturalmente fanno parte di associazioni vicine al governo Renzi.
    Non è un caso che in mezzo a loro vi fosse la figlia del ministro Padoan, amico dei banchieri che con i suoi provvedimenti sta mandando in mezzo alla strada milioni di italiani.

Lascia un commento