BARI / LA SCONFITTA CONTRO IL CITTADELLA PORTA ALLA CONTESTAZIONE CONTRO MANIERO. LA MADRE DEL CALCIATORE FERITA ALLA TESTA

| 28 agosto 2016 | 0 Comments

di Francesco Giannetta ______

Parte male la stagione del Football Club Bari 1908 che nell’esordio stagionale in Serie B perde in casa contro il Cittadella per 2 a 1. Ma non è solo il risultato dato dal campo a far discutere. L’episodio più grave accaduto ieri al “San Nicola” è il diverbio trasformato in aggressione che ha visto coinvolti alcuni tifosi del Bari presenti in tribuna ovest e la madre del calciatore biancorosso Riccardo Maniero. L’attaccante, originario di Napoli, è stato fischiato più volte nel corso della partita, nonostante il gol realizzato su rigore al sessantacinquesimo che aveva riacceso le speranze dei galletti già sotto di due reti. Maniero, come al solito, ha dedicato la rete alla madre presente in tribuna ma non poteva certo immaginare quello che stava succedendo qualche metro più in alto, sugli spalti del “San Nicola”.

Il presidente biancorosso Cosmo Giancaspro ha ricostruito gli eventi in un breve comunicato: “C’è stato un diverbio in tribuna con un tifoso e la mamma di Maniero è caduta. Aspettiamo la ricostruzione delle forze dell’ordine”. Ora verranno visionati i filmati dei circuiti interni allo stadio per stabilire se si è trattato di aggressione fisica o di uno sfortunato incidente. La madre del calciatore è stata portata in infermeria a causa di una lieve ferita alla testa e fortunatamente l’intervento di steward e forze dell’ordine ha evitato che la situazione potesse degenerare. Maniero non ha preso parte alla consueta conferenza stampa post-partita, preoccupato ovviamente delle condizioni della madre. L’episodio di ieri potrebbe rappresentare un insanabile rottura tra il bomber classe ’87 e il club barese. Sul giocatore ci sono gli occhi di mezza Serie B con Salernitana, Benevento e anche Foggia in prima fila per assicurarsi le prestazioni della punta biancorossa.

Category: Cronaca, Sport

Lascia un commento