ACCUSA UN UOMO DI AVERGLI RUBATO IL PORTAFOGLI E PERCIO’ LO ACCOLTELLA, ARRESTATO GIOVANE DI CANOSA

| 3 Settembre 2016 | 0 Comments

(g.m.)______La violenza si nasconde sempre in ciascuno di noi, ciascuno di noi è chiamato quotidianamente a stemperarla e ad annullarla. Non tutti ci riescono e non sempre ne siamo capaci, o vogliamo farlo. A volte, essa esplode all’ improvviso, magari nelle circostanze più banali e proprio per questo più assurde.

Certo non c’è riuscito ieri sera Francesco Pischetola, 21 anni, con precedenti, di Canosa, arrestato ieri sera dalla polizia per avere accoltellato alla nuca un uomo di 43 anni ferendolo gravemente durante una lite. Il giovane è accusato di tentato omicidio, lesioni gravissime e porto abusivo di arma bianca.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, la discussione, presto degenerata in violenza, è  nata perché il giovane accusava l’ altro di avergli sottratto il portafogli. Poi lo ha accoltellato, lesionando un’arteria e provocando una grave emorragia.

La vittima, dopo aver percorso alcuni metri, ha perso conoscenza ed è stato soccorso e trasportato inizialmente nell’ospedale di Andria e poi nel Policlinico di Bari, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ed è ora ricoverato in prognosi riservata.

Category: Cronaca

Lascia un commento