DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 15 Settembre 2016 | 0 Comments

ITALIA______
ROMA – Pensioni, al Ministero del Lavoro, sul confronto Governo-sindacati Pensioni Boeri afferma: “Il problema è l’equità, non la sostenibilità del sistema”. L’anticipo pensionistico, potrà essere chiesto dall’anno prossimo a partire dai 63 anni di età e quindi a 3 anni e 7 mesi dal pensionamento di vecchiaia. Lo hanno riferito i sindacati dopo l’incontro con il Governo, spiegando che questa è una “mediazione arrivata oggi”. Il periodo di sperimentazione del sistema dovrebbe essere di 2 anni. Per le categorie disagiate, per le quali l’anticipo dovrebbe essere sostanzialmente gratuito, dovrebbe essere fissato un limite dell’importo della pensione a 1.200 euro netti.   Potranno quindi uscire dal lavoro nel 2017 coloro che sono nati fino al 1954, una volta compiuti 63 anni. Per chi ha un lavoro l’anticipo sarà pagato con rate di ammortamento sulla pensione mentre, per coloro che sono disoccupati e non hanno ammortizzatori sociali, l’anticipo sarà gratuito (purché l’importo della pensione non sia superiore ai 1200 euro netti). Nell’incontro di oggi con il sottosegretario Nannicini – secondo quanto hanno spiegato i sindacati – si è discusso anche di ricongiunzioni tra i periodi assicurativi in diverse gestioni che dall’anno prossimo non dovrebbero essere più onerose.

ITALIA______
NAPOLI – Il gip del Tribunale di Napoli, Laura Alfano, ha accolto la richiesta di archiviazione della Dda nei confronti del consigliere regionale ed ex presidente del Pd campano Stefano Graziano, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. In una nota l’esponente politico esprime ”la propria gratitudine ai magistrati per la celerità con cui è intervenuto il provvedimento definitivo che esclude in maniera netta, come dallo stesso sempre dichiarato, il suo coinvolgimento nella vicenda oggetto di indagine”. L’ipotesi che portò gli inquirenti a indagare Stefano Graziano è che l’esponente politico avesse chiesto e ottenuto appoggi elettorali in riferimento alle ultime elezioni del Consiglio regionale della Campania. Secondo tale ipotesi, Graziano si sarebbe posto ”come punto di riferimento politico ed amministrativo” del clan Zagaria. Subito dopo la notizia di essere indagato, Graziano si era autosospeso. “Nell’esprimere la massima fiducia nell’operato della magistratura, con grande sofferenza, comunico la mia autosospensione dal Partito democratico in attesa di chiarire, al di là di ogni anche generico sospetto, la mia posizione”, aveva scritto in una nota.

MONDO______
WASHINGTON – Hillary Clinton ha la polmonite ed e’ disidratata. Questa la probabile causa del malore avuto mentre partecipava alla cerimonia di ground zero Per il quindicesimo anniversario degli attentati dell’11 Settembre.    Il colpo di scena – dopo i tanti misteri attorno all’episodio – arriva nella serata di ieri, con una dichiarazione del medico curante della ex first lady. Lisa Bardack, che spiega in una nota come la polmonite le sia stata diagnosticata venerdi’ scorso, in seguito ad esami piu’ approfonditi eseguiti per capire le cause di una tosse prolungata. Troppo prolungata per essere solo la Cconseguenza delle allergie di cui hillary soffre. Il medico, che assicura come ora l’ex first lady si stia riprendendo bene, spiega come la candidata alla Casa bianca era stata sottoposta ad una cura di antibiotici. Le era stato anche consigliato di restare a riposo e di modificare  l’agenda dei suoi impegni. A tradirla a Ground zero e’ stato certamente il caldo, in una giornata durante la quale la temperatura percepita e’ stata certamente superiore a quella reale per via dell’alto tasso di umidità.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento