CONTINUANO A PERSEGUITARE MOGLIE E COMPAGNA, IN DUE CASI FOTOCOPIA ARRESTI PER STALKING

| 24 Settembre 2016 | 0 Comments

(g.m.)_______Ieri pomeriggio, un pregiudicato di 37 anni è stato arresto presso il suo domicilio dagli agenti della polizia di Stato di Taurisano.
Già dallo scorso mese di maggio si trovava agli arresti domiciliari per atti persecutori nei confronti dell’ ex moglie,  anche violenza fisica e psichica, maltrattamenti in famiglia, e violazione di domicilio.
In agosto, l’autorità Giudiziaria alla quale era stata prospettata una distensione dei rapporti tra i coniugi, determinava la sostituzione della misura degli arresti domiciliari con quella del divieto di avvicinamento alla persona offesa,  ma l’ uomo, disattendendo le prescrizioni impostegli, si rendeva protagonista di nuovi atti persecutori sino a violare il domicilio della moglie e cercare, in piena notte, di accedere nella casa forzando la persiana della camera da letto, nonché, in altra occasione introducendosi nel giardino dell’ abitazione per poi scrivere sul muro della lavanderia parole offensive contro la sua ex.
Il tutto documentato dalle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza installato nell’ abitazione della donna, ormai esausta e provata dalle continue angherie.
Quindi, a seguito delle ulteriori denunce-querele presentate dalla donna ed in considerazione alle ripetute trasgressioni alle prescrizioni della misura cautelare già a suo carico, ovvero del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, il gip del Tribunale di Lecce, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Lecce Maria Vallefuoco,  ha ripristinato per l’ ex marito gli arresti domiciliari.

Un altro caso di stalking, sempre ieri pomeriggio, si è verificato a Montesano Salentino, dove un giovane di 29 anni, già colpito dal divieto di avvicinamento alla sua ex compagna, è stato arrestato, per averlo violato. Si trova ora ai domiciliari.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento