TRUFFE SU INTERNET, DUE VITTIME A GALLIPOLI

| 15 ottobre 2016 | 0 Comments

(f.g.)______Essere truffati sul web è, oggigiorno, un serio pericolo: si invia, ad esempio, un pagamento per acquistare un oggetto o un servizio, ma non si riceve nulla.

Gli autori di queste azioni giocano spesso sul fatto che, trattandosi di bassi importi, i truffati non intraprendono alcuna azione; oltre al fatto he, anche se scoperti, rischiano poco o nulla; a riavere i soldi indietro, poi, manco a parlarne, perché i beneficiari risultano essere spesso nullatenenti, quindi, dopo che hanno intascato quanto mandato incautamente dalle vittime, non c’è verso che rimborsino qualcosa.

Comunque sia, gli agenti del Commissariato di Gallipoli ultimamente hanno smascherato due truffatori, denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria per il reato di truffa aggravata.

Il primo è un uomo di 51 anni della provincia di Pisa, con precedenti specifici, che ha raggirato un artigiano di Gallipoli, pubblicando un annuncio sul sito ‘subito.it’ per la vendita di un attrezzo di falegnameria del costo di 200 euro.

Il secondo, un uomo di 63 anni della provincia di Campobasso, che ha incassato 500 euro da una signora di Gallipoli quale anticipo per la vendita di un’ autovettura.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento