DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 21 Ottobre 2016 | 0 Comments

ITALIA______
MILANO – Il gup di Milano, Laura Marchiondelli, ha rinviato a giudizio Karima El Mahroug e altre ventidue persone tra cui il suo ex avvocato Luca Giuliante, il giornalista Carlo Rossella, la senatrice Mariarosaria Rossi e parecchie ragazze ospiti delle feste ‘hot’ ad Arcore, nell’ambito del processo Ruby ter. Il dibattimento si aprirà il prossimo 11 gennaio davanti alla decima sezione penale del Tribunale. Gli imputati sono accusati a vario titolo di corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza. Il gup Marchiondelli, dopo aver respinto tutte le varie eccezioni, ha mandato a processo tutti i ventitré imputati motivando che di fronte ai dubbi sollevati dalle difese, in base anche alla recente giurisprudenza, il giudice dell’udienza preliminare ha l’obbligo di rinviare a giudizio. E così il prossimo 11 gennaio comincerà il dibattimento, oltre che per la bella ‘Rubacuori’, per Mariarosaria Rossi, Rossella (entrambi accusati per falsa testimonianza), per Giuliante, per Luca Risso, ex compagno della marocchina, per Giorgio Puricelli, ex massaggiatore del Milan ed ex consigliere Regionale del Pdl, per le ‘Olgettine’ come Iris Berardi, Barbara Guerra, Barbara Faggioli, le gemelle De Vivo, Marysthell Polanco, Alessandra Sorcinelli, Lisa Barizonte.

ITALIA______
PARMA – Perquisizioni sono in corso da questa mattina presso la Bonatti di Parma, società di costruzioni in cui lavoravano Salvatore Failla e Fausto Piano, uccisi il 2 marzo scorso in Libia in circostanze da chiarire, dove erano stati sequestrati, durante un conflitto a fuoco. Le perquisizioni, eseguite dai carabinieri del Ros sono state disposte dalla procura di Roma. Secondo quanto si apprende, Dennis Morson, ‘operation manager’ della società è indagato dai giudici capitolini nell’ambito dell’inchiesta sul sequestro e sulla morte dei due tecnici. Omicidio colposo e violazione dell’articolo 2087 del codice civile sulla tutela delle condizioni di lavoro sono i reati ipotizzati. Morson, per conto della Bonatti, si occupava proprio della sicurezza del personale. Le indagini del pm Sergio Colaiocco puntano a ricostruire le circostanze per cui sono state omesse le cautele per prevenire il rischio di sequestri di persona, nel trasferimento di Failla e Piano dall’Italia al compound della ‘Mellitah Oil and Gas’. I due tecnici erano stati rapiti nel luglio del 2015 assieme ai colleghi Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, questi ultimi due liberati e tornati in Italia a marzo.

MONDO______
MONACO DI BAVIERA – Quattro poliziotti sono stati feriti, alcuni gravemente, da un esponente dei “cittadini del Reich” un movimento di estrema destra. La sparatoria si è verificata durante una perquisizione a Georgensmünd, una cittadina della Baviera: da quanto emerge dal rapporto di polizia, il 49enne ha aperto il fuoco contro gli agenti quando si è accorto della loro presenza e senza che prima ci fosse stato alcun tipo di contatto tra loro. Secondo quanto riferito dal ministero, sembra che l’uomo possedesse le armi legalmente. Nel luglio scorso il ministro degli interni aveva messo in guardia contro la minaccia di questo movimento di nostalgici dell’Impero tedesco, che rivendicano le frontiere del 1937 e si rifiutano di pagare le tasse al governo federale.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento