banner ad

“la mia cucina fusion” / ‘GUSTO GIUSTO equipe’ PROPONE: “FRITTINI DI BULGUR”

| 22 novembre 2016 | 0 Comments

FRITTINI DI BULGUR. Per quattro persone. Vegetariano.

Sono prelibate e croccanti polpettine vegetali, che hanno come base il bulgur, grano spezzettato cucinato, in genere, allo stesso modo del cuscus. ______

200 g di bulgur precotto – 3 patate medie – 2 carote -200 g di piselli (meglio freschi) – 100 g di insalata indivia – 150 g di radicchio rosso – 1 scalogno – 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva- 2 uova- 100 g di gruyere grattugiato – 50 g di farina bianca – abbondante olio per friggere – sale e pepe q.b. ______

1. Pelate le patate e tagliate e 2 a cubettini. Ricavate i dadini anche dalle carote, precedentemente lavate, lessate le verdure in abbondante acqua salata insieme ai piselli per 15 minuti (meglio de freschi).

2. Preparate il bulgur: ponetelo in una terrina e versatevi sopra 4 dl di acqua bollente leggermente salata, copritela e lasciate reidratare per 10 minuti, seguendo le indicazioni riportate sulle confezioni; alla fine sgranate tutto con una forchetta. Lessate la patata rimasta, tagliata a pezzettoni, per circa 15 minuti.

3. Lavate e sgrondate l’indivia con il radicchio e tagliateli a striscioline. Pelate lo scalogno e tritatelo. In una terrina amalgamate il bulgur con l’olio, 1 uovo, il formaggio, lo scalogno, la patata calda schiacciata e ridotta in purea, un pizzico di sale e di pepe e qualche cubetto di carota lessata. Formate tante polpettine schiacciate, passatele nell’uovo rimasto, sbattuto, poi nella farina.

4. Scaldate abbondante olio in un tegame tondo e friggetevi le polpettine, fino a quando saranno dorate da ambo i lati, sgocciolatele con la paletta forata per fritti (detta ragno) e asciugatele su abbondante carta assorbente da cucina. Servitele tiepide, affiancate dal radicchio, mescolato all’indivia e alla macedonia di ortaggi, senza aggiungere altri condimenti. ______

LA SCUOLA DI GUSTO GIUSTO: il BULGUR detto anche boulgour o bulghul, è ottenuto da frumento integrale cotto al vapore, è lasciato essiccare, per poi essere macinato e ridotto in piccoli granelli di varie dimensioni. Diffusissimo in Medio Oriente per preparare molte specialità sia fredde come il tabuleh,sia che calde come il pilaf, con condimenti a base di verdure, pesce o carne. In sostanza, è un frumento integrale e come tale rappresenta una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio ed è caratterizzato da un elevato potere saziante.

BUON APPETITO a tutti!!!

GUSTO GIUSTO equipe

 

N.B. Acquistate solo alimenti garantiti,di marca e leggete sempre, attentamente, le etichette.

Sperando che gli alimenti siano, per lo più: INTEGRALI, BIO, DI STAGIONE E A “KM,0”

 

Spero presto daremo alcune indicazioni specifiche. Grazie,

LO CHEF

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad