LA QUESTIONE SANITARIA DELL’ ILVA DI TARANTO

| 25 novembre 2016 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Paolo Pagliaro, dell’ ufficio nazionale di presidenza di Foza Italia, ci scrive______

Per Renzi, i 50 milioni di euro per la sanità tarantina nella legge di Stabilità sono una “proposta localistica”. Eppure, ricordiamo le dichiarazioni rese durante le sue passerelle nel capoluogo ionico, quando sosteneva che l’Ilva e la questione ambientale e sanitaria di Taranto fossero di interesse nazionale. Qualcosa è cambiato.

Non c’è bisogno di nascondere un legittimo sospetto, ovvero che si tratti di un dispetto politico nei confronti di Michele Emiliano. E trovo francamente disgustoso che si abbandoni un territorio che ha dati epidemiologici da paura per regolare i conti nel Pd. Taranto non è terra di conquista elettorale.

È una terra che ha subito l’inquinamento di Stato per anni e ci sono troppi genitori che piangono la perdita di un figlio e tante persone che hanno perso i loro cari per i veleni dello stabilimento. Ma che Renzi non sia sensibile a queste ragioni, distanti e configgenti con quelle dei poteri forti che lo sostengono, è una verità amara che ormai non ci sorprende più.

 

 

 

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento