banner ad

DIARIO DI SANREMO / ASPETTANDO IL FESTIVAL / “Mi hanno rubato, dalla bolletta della luce, il canone RAI, per poi dare tutti questi soldi a questa gente qua”

| 30 gennaio 2017 | 0 Comments

di Elena Vada * (inviata a Sanremo)______

Domenica di tempo buono, qualche rannuvolamento nel pomeriggio, ma la temperatura, a mezzogiorno, era primaverile. Questa è l’inutile premessa, in una giornata dove la gente comune, rimane scandalizzata (come sempre), dalle notizie che riguardano i costi della manifestazione canora e commenta, più che infastidita, proprio disgustata.

L’argomento di cui si parla maggiormente, è il cachet di Carlo Conti: 650.000,00 euro per cinque serate. Ci siamo chiesti, noi presenti davanti alle porte dell’ Ariston , se si stava parlando di calcio e calciatori, o spettacolo nazional-popolare, com’è il Festival della canzone italiana.

Agli invitati verranno dati 50.000,00 euro, per la partecipazione di pochi minuti.

Maurizio Crozza, prenderà 100.000,00 euro per cinque serate.

Non commento, chiedo però ad una signora anziana che sta chiacchierando in un gruppo, proprio di questo argomento, mi risponde:”Lei è della RAI?, con quelli non parliamo” – “No, Signora sono di Leccecronaca on-line, stia tranquilla, no, no, non voglio sapere il suo nome, solo stavo sentendo il suo commento…. e m’interessava mandare ai miei lettori, le sue impressioni da abituè dello spettacolo che andrà in onda, qui da San Remo, tra pochi giorni…e che lei vedrà di persona “

-”Le dico solo che è una vergogna che mi abbiano rubato, dalla bolletta della luce, il canone RAI, per poi dare tutti questi soldi a questa gente, che non ha particolari incarichi, o particolari doti, o fa cose speciali. È il loro mestiere, mi sembra, quello di presentare….

Cosa sono, Nobel per la medicina, per la pace???? lo scriva, lo scriva che ci sono i terremotati e tutti i nostri connazionali da aiutare. Questo è il primo anno che noi (mio marito ed io) non parteciperemo alla serata finale. Manderemo quei soldi per aiutare a ricostruire il nostro Paese…”

Ringraziamo la Signora, che riprende, a chiacchierare, animatamente…

E vi salutiamo così… del tempo vi abbiamo informato… sia quello meteorologico che quello che anima il pubblico di San Remo, quindi arrivederci alla prossima. Senza polemiche e maggiori informazioni sulla gara.

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad