banner ad

DIARIO DI SANREMO / PENSIERI E PAROLE DELLA ‘PRIMA’

| 8 febbraio 2017 | 0 Comments

di Elena Vada * (inviata a Sanremo)______

Sanremo 2017 parte con le canzoni che, dal 1951 al 2016, non hanno mai vinto il Festival ma poi hanno venduto molto di più rispetto a chi aveva portato a casa il primo posto.. Si, credo abbia commosso una parte di pubblico che ha rivissuto se stessa, la propria vita, attraverso quei motivi che una volta si cantavano… (anche!)..Un viaggio nostalgico ed emozionante.

Carlo Conti esce per primo, Maria de Filppi (non scende la scala) e porta un fiore bianco al collega (cosa nuova e un po’ strana).

Alle 21,15 Tiziano Ferro ci lascia senza fiato, con l’interpretazione delle bellissime “Mi sono innamorato dite” e, “Vedrai, Vedrai”, cantate in modo eccelso, tanto da commuovere anche Maria De Filippi. GRANDE TIZIANO FERRO!

Parte la gara, i cantanti in ordine di apparizione sono:

1. Giusy Ferreri “FA TALMENTE MALE”

2. Fabrizio Moro “PORTAMI VIA”

Maria si va a sedere sui gradini della scala, così come fa a Uomini & Donne. Per annunciare l’arrivo di Raoul Bova, con tanto clip introduttiva, come quando arrivano i grandi ospiti ad Amici o a C’è posta per te. L’attore, che doveva fare uno sketch, s’impappina un po’.

3. Elodi “TUTTA COLPA MIA”

“Tutti cantano Sanremo” è stato dedicato ai soccorritori del terremoto in Centro Italia e della valanga sull’hotel Rigopiano. Sfilano tutti quelli che Maria De Filippi definisce Eroi semplici, : Guardia di Finanza, Protezione Civile, Soccorso Alpino, Forze Armate, eccetera… Maria fa alcune domande sui momenti salienti del salvataggio, che emozionano davvero tanto, anche per come vengono raccontate: la voce roca e i lucciconi negli occhi. Gente che ha visto le peggio cose senza potersi commuovere… quello è il loro lavoro!.

4. Lodovica Pomello “IL CIELO NON E’ MIO”

FINALMENTE ECCO CROZZA: la sua satira pungente e senza paure si rivolge ai fatti più recenti:

lo scandaloso compenso percepito da Conti, raffrontato a quello di Salvini (che, dice lui, non fa niente) … Virginia Raggi polizze, e rogiti…. Non era, comunque, sciolto e chiaro come sempre. Forse ha risentito, anche lui, dell’emozione della prima serata Sanremese.

5. Fiorella Mannoia “CHE SIA BENEDETTA”

6. Alessio Bernabei “NEL MEZZO DI UN AMPLESSO”

7. Al Bano “DI ROSE E DI SPINE”

Un breve accenno, alla ricorrenza della morte di Claudio Villa detto “il Reuccio”, grande interprete della musica romantica/melodica italiana e spesso campione sul palcoscenico sanremese.

8. Samuel dei Subsonica (canta senza gruppo) “VEDRAI”.

Presentati come la coppia, il duo Valeria e Nicola ecco entrare, appunto: Paola CORTELLESI e Antonio ALBANESE. Niente male il pezzo che mettono insieme mescolando i ritornelli o le strofe delle canzoni più famose, passate al Festival. Alla fine promuovono il loro film in uscita.

9. RON “ L’OTTAVA MERAVIGLIA”L’ottava meraviglia sottolinea quanto sia importante avere accanto la persona giusta. Condividere un percorso comune, invecchiare insieme perché – canta Ron – «l’ottava meraviglia del mondo siamo io e te…siamo io e te». In una società in cui le difficoltà sono molte «c’è una strada da fare, da percorrere insieme. Su un treno, su un aereo o soltanto coi sogni». La cover scelta: Insieme a te non ci sto più di Caterina Caselli.

10. Clementino “RAGAZZI SOLI”.

Maria De Filippi ha cambiato l’abito, quesata volta bianco e più corto, e pure gli occhiali. Inciampa, ma il momento è serio perché la conduttrice affronta il tema del bullismo, accogliendo il fondatore, appena 15enne, del movimento anti-bullismo MaBasta. Il ragazzo è con una sua amica. Il messaggio è chiaro: denunciare i bulli della classe.

 

11 . Ermal Meta “VIETATO MORIRE” (racconta una storia di violenza domestica, una storia che Ermal Meta ha vissuto sulla sua pelle. Il brano inizia descrivendo un bambino che viene accompagnato a scuola da una mamma con un occhio nero. «Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai. E ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai», canta Ermal citando le parole della madre).Dicono piaccia molto ai teen-ager.

Ecco RICKY MARTIN che movimenta la scena con i suoi successi ballabili: baciata, rumba, samba eccetera… tutto il genere latino-americano. Il TAMARRO di sempre!

In ultimo compare “qualcuno” che imita Bob Dylan (malissimo) Diletta Leotta, e, per finire, appare la compagna di Raul Bova: Rocio Munoz Morales, che aveva fatto da valletta a Carlo Conti due anni fa.

Finiscono molto bene i: Clean Bandit.

Sono le 24,30 (mezzanotte e mezza) e non posso dire di aver visto un gran bello spettacolo. La coreografia meno elegante delle precedenti edizioni. Molta latta che raffredda l’ambiente. Carlo Conti spumeggiante e Maria De Filippi (come definirla)

sempre la “solita” Maria De Filippi, senza nessuna variante al suo personaggio pacato e contenuto. Gli abiti, che ha indossato, erano di gran classe ma, secondo me, poco adatti a lei.

I cantanti non hanno certo badato al look.

Insomma, non abbiamo visto ne sentito niente di speciale, qualche canzone si salva, ma non è il caso, per ora, di parlare di successi.

Hanno partecipato anche gli sportivi VALERIA DOUF e MARCO CUSIN pallavolisti (non so cosa c’entrassero, anche per loro vale il “TUTTO FA BRODO”).

Giusy Ferreri, Ron, Clementino, sono a rischio eliminazione!

Si giocheranno l’accesso alla finale, tra loro, domani sera.

Un festival pallido e mogio… niente di entusiasmante!

Sono esattamente le ore UNA! Vi saluto, a domani.

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad