banner ad

DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 13 febbraio 2017 | 0 Comments

ITALIA______

ROMA – “Mo’ fa’ conto quello che penso io, che rimane veramente fra noi, poi lo utilizzi: un anonimo che ti ha detto… Cioè questi erano amanti”. È questo un altro passaggio del colloquio fra il giornalista della Stampa Federico Marcello Capurso e l’assessore capitolino all’Urbanistica Paolo Berdini reso noto con un audio pubblicato prima sul profilo Facebook di Mattia Feltri, cronista del quotidiano torinese, e poi anche sul sito della Stampa. Berdini: non sapevo di essere registrato “No, non sapevo di essere registrato”. Lo ha detto all’ANSA l’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini in merito al colloquio con il giornalista della Stampa da giorni al centro di polemiche. “All’inizio del primo colloquio si è avvicinato insieme ad alcuni del M5s miei amici”, ha aggiunto Berdini.

ITALIA______

MILANO – Una studentessa di 16 anni è stata picchiata e molestata sessualmente da due uomini nordafricani su un treno diretto da Milano a Vigevano. Lo ha denunciato lei stessa, precisando che l’episodio è avvenuto nel pomeriggio di giovedì ma solo ieri lei lo ha denunciato. Si è decisa a farlo perché, a seguito di un malore, è stata visitata in una clinica milanese dove le hanno riscontrato un trauma cranico, contusioni multiple e la frattura di una costola. A quel punto ha denunciato tutto. La giovane ha raccontato di essere salita giovedì sera sul treno che parte dalla stazione di Porta Genova, a Milano. Era insieme ad un’amica, che però è scesa alla stazione di Abbiategrasso, lasciandola sola. A quel punto la ragazza è stata avvicinata sul treno dagli unici altri due passeggeri presenti sulla carrozza, due nordafricani. Dapprima hanno cominciato a palpeggiarla, poi sono passati alla violenza, colpendola con calci e pugni.

MONDO______

DAMASCO – Il capo dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi, non è più in Iraq ed è fuggito in Siria, tagliando i suoi contatti con i “comandanti inesperti” che sono ancora a Mosul. La conferma della fuga in Siria di al Baghdadi è arrivata dal generale dei servizi di sicurezza iracheni Abdolkarim Khalaf, riportato dall’agenzia iraniana Fars. Secondo quanto riferito, al Baghdadi sarebbe fuggito “con alcuni alti comandanti dell’Isis” dalla parte occidentale di Mosul verso i confini siriani. Khalaf ha detto che al Baghdadi ha lasciato Mosul qualche tempo fa e non ha più contatti con i comandanti che sono rimasti a Mosul e che “sono per lo più inesperti”.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad