banner ad

BREVI DI CRONACA NERA

| 14 febbraio 2017 | 0 Comments

(g.m.)______Lecce. Risultato assente ad un controllo dei Carabinieri, e rintracciato poco dopo dai militari in giro in compagnia della sorella, un detenuto ai domiciliari, Marcello Impellizzeri, 29 anni, è finito in carcere, su ordine del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica Stefania Mininni.

 

Nardò. Raggiunto da un ordine di carcerazione del Tribunale di Velletri, per reati di maltrattamenti e lesioni risalenti a quattro anni fa, Antonio Di Gesù, 49 anni, è stato rintracciato dai Carabinieri della locale Stazione e portato nel carcere di Borgo San Nicola, a disposizione dell’ autorità giudiziaria.

 

Casarano. Controlli straordinari dei Carabinieri della locale Compagnia in tutti i Comuni limitrofi. Oltre venti le persone denunciate a piede libero, per una serie di reati che vanno dalla ricettazione, ai furti, in abitazione, di un telefono cellulare, di gasolio, e così via; dalla truffa per tre biglietti del ‘gratta e vinci’, alle false dichiarazioni; e, infine, alla guida sotto l’ effetto di sostanze stupefacenti.

 

Mottola. Tentata rapina questa mattina in oreficeria. I cinque ladri, all’ assalto con il volto mascherato da passamontagna, sono fuggiti però a mani vuote, per l’intervento di una pattuglia di carabinieri che ha sventato il furto. Alla vista dei militari i malfattori hanno abbandonato un’autovettura di grossa cilindrata, poi risultata rubata, fuggendo a piedi tra i vicoli del paese.

 

Melfi. Dopo la denuncia presentata a luglio da una donna, che, tramite annuncio sul web, aveva affittato e pagato una casa per le vacanze nel Salento, salvo poi accorgersi, una volta arrivata, che non esisteva proprio,  un uomo di 55 anni, residente in provincia di Lecce, è stato denunciato oggi a piede libero dalla Polizia di Stato per truffa.

 

Andrano. I Carabinieri lo tenevano d’ occhio da tempo, questa mattina lo hanno sottoposto a perquisizioni, sia personale, sia domiciliare, al termine delle quali è stato arrestato, poiché trovato in possesso in totale di cento ottantasette grammi di hashish, e di un coltello a serramanico. Ora Francesco Ucci, 45 anni, si trova ai domiciliari come disposto dal pm di turno a Lecce.

 

Casarano. E’ finito invece nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce  Luigi Calabrese, 23 anni, dopo che i militari della locale Compagnia hanno trovato nell’ auto e nel garage di nonna e zio, a lui in uso, tre pistole perfettamente funzionanti, centocinquanta cartucce, e novecento cinquanta grammi di hashish.

 

Matino. Da domiciliari al carcere. Anche Antonio De Filippo, 36 anni, è finito questa mattina a Borgo San Nicola. I Carabinieri, in un dettagliato rapporto consegnato al magistrato, che ha disposto il provvedimento, ritengono che, nonostante appunto si trovasse agli arresti domiciliari,  continuasse a controllare attività di spaccio di droga

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad