banner ad

“La mia cucina fusion” / GUSTO GIUSTO EQUIPE PROPONE: “Trofie per single”

| 15 febbraio 2017 | 0 Comments

Nella nostra cucina fusion, ogni tanto, dobbiamo risolvere il problema dei single, che, tra l’altro, non sono tutti uguali.

1. Chi è stufo di surgelati (.. meno male), ma non sa cucinare

2. il macrobiotico/vegetariano

3. il pigro, a dieta

4. colui che si porta, abitualmente a casa o l’amico o l’amica

5. chi si propone di “recitare”, per una sera, il ruolo del grande chef (televisione, docet).

Oggi, poi, è San Faustino….

E allora… ______

Preparatevi ed acquistate:

trofie o linguine INTEGRALI (cuociono, comunque, velocemente)

per quattro porzioncine ne bastano 300 g. (poi vedete voi)

1 mazzetto di basilico bello fresco, verde e profumato (abbondante, meglio che avanzi)

1 spicchio d’aglio

qualche oliva nera, preferibilmente Taggiasca (io calcolo a occhio) circa un etto; qualche cappero, 2 acciughe sottolio, origano. Qualche nocciola tritata.

8 pomodorini ciliegino (o tipo simile) maturi

olio evo (Extra Vergine d’oliva) 1 bicchiere

sale e pepe q.b. (quanto basta).

Ora il problema è : l’aglio si deve sentire o no? (se farete come vi indico, NO……o, appena, appena)

Preparate l’atmosfera: tagliere pronto, coltello di ceramica, (2/3) bicchieri o più, belli lucidi magari flut. (Prosecco in frigo) per l’aperitivo. Tavola già pronta. Fate aprire la bottiglia all’amico, così lo tenete occupato. Alle signorine, fate tagliare il pane.

1. Lavare il basilico velocemente e asciugatelo. Passatelo nel mixer con metà aglio sbucciato, pinoli, 2/3 capperi dissalati, le 2 acciughe, olio, fino ad ottenere una salsa omogenea (né troppo liquida, né troppo spessa).

2. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, privateli dei semi e dell’acqua di vegetazione

3. Rosolate la metà dell’aglio rimasto con un cucchiaio d’olio, appena dorato toglietelo subito e buttate la metà dei pomodorini, rigirate per 5 minuti, con sale e origano

4. Intanto avrete lessato le trofie (o linguine) per pochi minuti (5/6, ma assaggiate), scolatele nella pentola con i pomodorini rosolati, mescolate due minuti, con il “fantapesto” preparato prima nel mixer. che aggiungerete in quel momento.

5. Versate nel piatto di portata, dove condirete con i pomodorini crudi restanti tagliati a dadini, foglie di basilico, olive taggiasche e granelli di nocciole tritate.

Quanto ci metterete a fare tutto? Massimo 20 minuti.

La scenografia, preparatevela voi, qualche idea ve l’ ho data.

Ciao,

Buon Appetito e in bocca al lupo per la serata! Alla prossima….

 

 

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad