banner ad

DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 20 febbraio 2017 | 0 Comments

ITALIA______
VAL D’AOSTA – Travolti da una valanga e trascinati a valle per centinaia di metri. Così – secondo quanto è stato ricostruito dai soccorritori – sono morti i due sci-alpinisti e la guida alpina sul monte Chaberton, in alta valle Susa al confine con la Francia Colpiti dalla massa di neve, se pur non di grandi dimensioni, i tre sono caduti lungo un canalone ripido. E’ molto probabile che le cause del decesso siano i traumi riportati nella caduta. Con la collaborazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, i corpi sono stati prelevati dall’elicottero del 118 e consegnati alle autorità per le operazioni di riconoscimento. I corpi sono stati ritrovati questa mattina, dopo ricerche che hanno visto impegnati soccorso alpino, carabinieri e gendarmeria francese, sotto il Coletto di Cresta Nera, nel Comune di Cesana. Le tre vittime sono una coppia di fidanzati di 28 e 35 anni e la loro guida di 38 anni. Erano partiti ieri mattina per un’escursione sul monte, a quota più di tremila metri.

ITALIA______
PALERMO – Paura all’alba sul traghetto Snav Toscana, dove si è sviluppato un incendio in sala macchine quando la nave, salpata da Napoli, stava per entrare nel porto di Palermo. Incolumi i 113 passeggeri e i settantacinque uomini di equipaggio. Il comandante ha lanciato l’s.o.s. quando si trovava a circa un miglio dalla costa palermitana. I passeggeri sono stati invitati a raggiungere i punti di raccolta sui ponti, come previsto dalle procedure di emergenza, mentre i marinai hanno tenuto sotto controllo il fuoco. Il ferry e’ riuscito ad attraccare e sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno circoscritto e domato il rogo. Ancora da stabilire le cause dell’incendio.

MONDO______
NEW YORK – Lo ‘sceicco cieco’ Omar Abdel Rahman è morto in una prigione americana. Lo riporta la Nbc citando fonti giudiziarie. Omar Abdel Rahman ispirò il gruppo terroristico autore dell’attacco del febbraio 1993 contro il World Trade Center, che causò la morte di sei persone e il ferimento di altre mille. Per il suo ruolo in quell’attentato venne condannato all’ergastolo. Un piccolo gruppo di fanatici islamisti fece esplodere nel garage sotterraneo del WTC un furgone autobomba carico di nitrourea ed idrogeno. Pochi capirono la gravità del gesto, considerato in seguito l’anticipatore dell’attacco dell’11 settembre 2001.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad