banner ad

AGGREDITO E MOLESTATO SESSUALMENTE, LA NOTTE DI TERRORE DI UN GIOVANE BRINDISINO NEI PRESSI DELLA STAZIONE, ARRESTATI I DUE PRESUNTI VIOLENTATORI

| 21 febbraio 2017 | 0 Comments

(e.l.)______Il Questore di Brindisi Maurizio Masciopinto ha disposto recentemente una rafforzata azione di prevenzione, in una sempre più stretta e frequente interazione cittadino-poliziotto, nel contrasto alle varie forme di violenza sul territorio.

Questa notte un giovane è stato aggredito da due soggetti extracomunitari presso la Stazione Ferroviaria e fatto oggetto di violenza sessuale

Reduce da una serata con amici, attendeva il passaggio un mezzo di linea per ritornare a casa.

Un uomo, un ventottenne di origini pakistane, lo avvicina e, senza mezzi termini, gli fa delle avances di natura sessuale. Il giovane è infastidito, lascia la Stazione e cerca di sfuggire, ma quello lo segue fuori e, con l’aiuto di altro pakistano di 27 anni, continua la pressione sul giovane toccandogli le parti intime.

Viene spinto in un vicolo  e costretto con violenza a subire le loro avanches.

La vittima tenta di resistere, ma gli aggressori sono in due e più forti. Pochi minuti e poi, probabilmente spaventati da un’auto che sfreccia in zona con il lampeggiante acceso, i due extracomunitari lasciano il giovane, si ricompongono velocemente e scappano.

Il giovane è stremato, riesce però a chiedere aiuto. Scattano le ricerche.

Le Volanti della Questura ricercano gli assalitori e assicurano le cure al giovane mentre la Squadra Mobile ricostruisce la vicenda, ispeziona i luoghi, cerca le eventuali immagini raccolte dalle telecamere, assume le informazioni.

Il dispositivo è dispiegato. Poche ore ed è tutto è chiaro. I responsabili raggiunti e catturati. L’Autorità Giudiziaria immediatamente avvisata.

Riscontri e accertamenti disposti d’ urgenza dal pubblico ministero di turno d’urgenza completano il quadro indiziario che è univoco e convergente verso i due pakistani che vengono quindi arrestati e condotti in carcere a disposizione del Magistrato della Procura della Repubblica di Brindisi che ha coordinato le indagini.

I due stranieri arrestati sono stati identificati per:

NAWAZ Rab, pakistano classe 1988, titolare di regolare permesso di soggiorno;

IMRAM Ali, pakistano classe 1989, già titolare di permesso di soggiorno e ormai scaduto nel 2013; straniero ancora regolare in Italia in quanto in attesa di esito di proposto ricorso finalizzato a riottenere il rinnovo dell’anzidetto permesso.

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad