banner ad

SCOPERTO A TARANTO UN ALTRO CALL CENTER DELLA VERGOGNA CHE PAGAVA I DIPENDENTI 2 EURO L’ ORA

| 1 marzo 2017 | 0 Comments

(e.l.)______Un altro call center della vergogna scoperto a Taranto. La Cgil denuncia un nuovo caso di lavoratori sottopagati con “la misera e offensiva somma” di 2,50 euro per ogni ora di lavoro.

Una somma – osserva Andrea Lumino, segretario territoriale – da considerare al lordo delle ritenute di legge: la paga netta nelle tasche dei lavoratori era quindi addirittura inferiore ai 2 euro“. Si tratta, secondo il sindacalista, di una vicenda “grottesca e vergognosa e abbiamo già provveduto a denunciare tutto agli organi competenti. Stiamo valutando se procedere anche nei confronti del committente: nutriamo intimamente la speranza che sia all’oscuro delle condizioni imposte ai dipendenti e che, una volta venuta a conoscenza di tutto questo, possa prendere posizione insieme a noi a tutela dei diritti di questi giovani sfruttati”.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 15 ottobre scorso

SCOPERTO A TARANTO UN ‘CALL CENTER’ DELLA VERGOGNA

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad