banner ad

DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 14 marzo 2017 | 0 Comments

ITALIA______

MODENA – Anthony Collinssplatt, il settantasettenne trovato morto nel garage della sua abitazione a Pavullo, in via Turati, potrebbe essere stato ucciso. In un primo momento, venerdì, dopo il ritrovamento del corpo nel bagagliaio della sua auto col motore acceso, si era pensato a un gesto volontario. Ma ora la procura di Modena ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio. L’indagine è nelle mani della Squadra mobile della questura modenese, che sta analizzando l’abitazione del pensionato, ex professore dell’Accademia militare di Modena, canadese con passaporto inglese, in Italia da diversi decenni, celibe e con un solo parente stretto, il fratello, che vive all’estero.

 

ITALIA______

MILANO – Un ragazzo di 20 anni è morto annegato in un tombino in via Santa Maria, ad Abbiategrasso (Milano), nel tentativo di recuperare le chiavi di casa cadute all’interno. E’ accaduto alle 2.30 della scorsa notte. Le telecamere hanno ripreso il giovane mentre camminava lungo la strada con le mani in tasca. A un certo punto le chiavi gli sono cadute in un tombino, ha sollevato il chiusino e si è calato a testa in giù per recuperarle. Pochi minuti dopo ha perso i sensi, forse a causa dei miasmi e della posizione, ed è morto annegato con le gambe che fuoriuscivano dal tombino. Per recuperare il corpo il tombino è stato prosciugato ed effettivamente sul fondo c’erano le chiavi dell’auto. I carabinieri di Abbiategrasso, diretti da Antonio Bagarolo, hanno ricostruito la tragedia attraverso le immagini delle telecamere.

MONDO______

HAITI – Un autobus si è accidentalmente abbattuto oggi contro la folla nella città di Gonaives, a centocinquanta km dalla capitale di Haiti Port-au-Prince, uccidendo trentaquattro persone e ferendone altre 15. Lo hanno riferito responsabili della Protezione civile locale e ne dà notizia anche Radio France Internationale (Rfi). Il veicolo avrebbe dapprima investito due pedoni, uccidendone uno. Poi, tentando di fuggire, avrebbe travolto tre gruppi di musicisti a piedi che si trovavano lungo la via Nazionale, uccidendone trentatré. L’autista e i passaggeri dell’autobus sono stati poi salvati dalla polizia da un linciaggio da parte della folla, che ha anche tentato di dare fuoco al veicolo.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad